giovedì 21 novembre 2019
menu
cocaina in plichi postali

Maxi traffico di droga dal Perù. Un arresto anche a Misano

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 28 mar 2019 10:59 ~ ultimo agg. 16:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri di Parma hanno arrestato sei persone, italiane e originarie di Colombia, Tunisia e Romania, ritenute responsabili di traffico di droga (cocaina, eroina, hashish e marijuana) importata dal Perù. Dalle indagini è emerso che la cocaina veniva spedita in Italia nascosta in plichi postali. Cinque le ordinanze di custodia cautelare in carcere, di cui una eseguita a Misano Adriatico, dov’era domiciliato Juan Carlos Ahumada Ayala, alias Carlos, 43enne colombiano, già noto alle forze dell’ordine per una serie di reati riguardanti gli stupefacenti.

Ayala, questa mattina, si trovava a Misano a casa della fidanzata (anche lei colombiana ed estranea all’indagine). All’interno dell’abitazione i militari di Parma, accompagnati dai colleghi della Stazione di Misano, non hanno rinvenuto sostanze stupefacenti. Secondo il teorema accusatorio, il pusher colombiano aveva tentato di approvvigionarsi di cocaina direttamente dalle aree di produzione, nella fattispecie il PerùIn particolare Ayala, in concorso con un connazionale residente a Milano, curava l’approvvigionamento della cocaina ed era diventato il fornitore di riferimento di un gruppo di italiani dediti allo spaccio nel capoluogo emiliano. 

 

 

 

 

Notizie correlate
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna