Indietro
menu
Parla il senatore Croatti

Irpef. Il 5 Stelle risponde a Gnassi e "torna" in Consiglio Comunale

In foto: Il senatore Croatti (Newsrimini.it)
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 20 mar 2019 18:25 ~ ultimo agg. 20:04
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

“Ci preoccupa l’aumento l’IRPEF che il Consiglio Comunale di Rimini voterà nella seduta di giovedì 21 e che, se approvato, colpirebbe duramente soprattutto lavoratori e pensionati”. Lo afferma il senatore del MoVimento 5 Stelle Marco Croatti annunciando che manifesterà il proprio dissenso presenziando al Consiglio Comunale di giovedì insieme agli attivisti del meetup Grillipensanti. L’invito a partecipare è rivolto anche ai cittadini di Rimini e alle associazioni che in queste ore hanno manifestato la loro contrarietà

“Il Sindaco di Rimini e la sua Giunta hanno deciso di mettere mano al portafoglio dei lavoratori e dei pensionati riminesi per fare cassa, ufficialmente per consentire la riqualificazione di Rimini Nord, perché, come affermato dall’Assessore Brasini, non ci sarebbe certezza sul finanziamento del bando periferie. Noi riteniamo che falsità di questo genere non vadano più dette a cittadini. I finanziamenti arriveranno come promesso ed evidenziamo anche come sia prevista la possibilità di proroghe in caso di contrattempi che rallentino il cronoprogramma stabilito”, prosegue Croatti.

“Ancora una volta chi governa sceglie la via più facile rastrellando risorse da lavoratori e pensionati, coloro che coprono il 74% del gettito Irpef dei contribuenti a livello comunale.  Noi crediamo che la strada da percorrere non sia l’aumento Irpef, ma una maggiore capacità gestionale e programmatica della cosa pubblica”, conclude Croatti.