venerdì 22 marzo 2019
di Simona Mulazzani   
lettura: 2 minuti
ven 1 mar 2019 12:54 ~ ultimo agg. 2 mar 14:21
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Per chi è affezionato a quel luogo vedere il cartello dei “lavori in corso” e le maestranze all’interno è già motivo di gioia. Sono partiti ieri gli interventi negli ambienti dell’ex cinema Sant’Agostino. “Già ieri – spiega il parroco don Vittorio Metalliquando gli operai si sono messi all’opera, ci sono state persone che si sono affacciate curiose al portone. Sono mesi che stiamo preparando permessi e quello che serviva per dare il via al cantiere. Al momento, in realtà, i lavori sono dedicati all’area sovrastante il cinema, dove vorremmo recuperare ambienti e aule da dedicare alle attività con i bambini e i giovani, spazi di cui la parrocchia è fortemente carente. La sala del cinema la teniamo un po’ in stand by per capire come valorizzarla al meglio, per il bene della parrocchia e della città.

“Intanto ieri – spiega don Vittorio – abbiamo recuperato il portale storico, che era coperto dall’ingresso del cinema. E’ un po’ rovinato, ma vogliamo recuperarlo e riposizionarlo nella sua posizione originale“.

 

Qualche mese fa durante i lavori di carotaggio propedeutici al cantiere era emerso anche un antico affresco. “Per il momento anche l’affresco è in posizione diciamo così d’attesa, per capire come restaurarlo e dove collocarlo per dargli il valore che merita. Probabilmente, se riusciremo a reperire i fondi, andremo anche a recuperare una parte della chiesa che è stata nascosta per decenni, cioè l’ingresso dalla corte degli agostiniani, in corrispondenza alla porta che dà su via Sigismondo. E’ murato ma si vedono annegati nel muro colonne e capitelli e con la Sovrintendenza abbiamo in animo di riportarla alla luce”.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
in mostra al museo del cinema

I disegni di Fellini protagonisti a Parigi

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna