Indietro
menu
l'operazione della squadra mobile

Si sposta in taxi per vendere cocaina: arrestato 19enne

In foto: La droga e i soldi sequestrati dalla Squadra Mobile
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 15 dic 2018 15:44 ~ ultimo agg. 16 dic 14:05
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

1Si spostava spesso in taxi per raggiungere le colline alle spalle della Marecchiese, dove ieri è stato scoperto dagli uomini della Squadra Mobile un giro di spaccio di cocaina. E’ stata ribattezzata “Taxi driver” l’operazione condotta dalla polizia che ha portato all’arresto di un 19enne albanese. Ad attirare l’attenzione degli uomini della Questura, un sospetto viavai di taxi che finivano la loro corsa sempre in quella zona. Era lì che lo spacciatore si faceva lasciare, ed era lì che smerciava cocaina ai suoi acquirenti.

Quando ieri il taxi sul quale viaggiava è stato fermato dalla Mobile, il 19enne si è mostrato calmo e imperturbabile. Ha mostrato agli agenti il suo permesso di soggiorno rilasciato regolarmente da una questura lombarda, poi ha atteso in auto le verifiche dei poliziotti. Che hanno deciso di perquisirlo ugualmente. Dalle tasche del giovane sono spuntati 270 grammi di cocaina, suddivisi in quattro pezzi. La successiva perquisizione domiciliare ha poi permesso agli uomini della Mobile di recuperare 15.000 euro nascosti all’interno di una lavatrice e ritenuti dagli investigatori provento dello spaccio. Il giovane è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio e condotto in carcere.

La lotta allo spaccio e al degrado urbano è proseguita anche a Borgo Marina e alla stazione ferroviaria, dove equipaggi delle Volanti, del Reparto Prevenzione Crimine di Bologna e delle unità cinofile antidroga della polizia di Stato hanno arrestato nei giorni scorsi 7 persone, tutte straniere, denunciandone altre 14. I controlli – fa sapere la Questura di Rimini – proseguiranno anche nel fine settimana.

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO