Indietro
menu
Le sinergie vincenti

Emilia 4, l'auto solare a quattro posti esempio di collaborazione tra pubblico e privato


Contenuto Sponsorizzato
In foto: l'evento in piazza Cavour
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 14 dic 2018 16:43 ~ ultimo agg. 23 set 16:57
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nata all’interno del progetto Onda Solare, che coinvolge il CIRI Meccanica Avanzata e Materiali e il CIRI Aeronautica, può raggiungere una velocità di 110 chilometri all’ora, ma il suo consumo di energia è simile a quello di un asciugacapelli. A luglio ha trionfato, negli Stati Uniti, all’American Solar Challenge.

Lo scorso ottobre fa l’abbiamo potuta ammirare in piazza Cavour a Rimini: si tratta di Emilia 4, nuova auto solare, a quattro posti, progettata e costruita dall’Università di Bologna. Emilia 4 è stata sviluppata dalla squadra di Onda Solare che in passato ha già realizzato altri prototipi di auto solari, sempre però monoposto. Questo veicolo, con i suoi quattro posti passeggero, ha invece un aspetto molto più simile a quello di un’auto tradizionale, con una grossa differenza però nel campo dei consumi: rispetto alle auto che viaggiano oggi sulle nostre strade per muoversi Emilia 4, che può raggiungere una velocità di 110 chilometri all’ora, utilizza una quantità di energia simile a quella necessaria per far funzionare un asciugacapelli.

L’evento è stato organizzato dal Comune di Rimini, dall’Assessore all’Ambiente Anna Montini e dall’Assessore alla mobilità Roberta Frisoni, da Uni.Rimini SpA Lorenzo Succi, dal Centro Interdipartimentale di ricerca Industriale in Meccanica Avanzata e Materiali, professor Giangiacomo Minak e SCM Group, Federico Ratti.

Emilia 4 è nata da un progetto di ricerca industriale finanziato dalla Regione Emilia-Romagna grazie ai Fondi Europei di Sviluppo Regionale (Por Fesr). È stata sviluppata e costruita interamente in Emilia-Romagna dall’Università di Bologna e dal team di Onda Solare, con il coinvolgimento del CIRI Meccanica Avanzata e Materiali, il CIRI Aeronautica e il sostegno di diverse aziende e centri di ricerca. Tra questi, il Centro di super calcolo del Cineca e Scm Group di Rimini. Il lavoro di progettazione, che ha coinvolto una sessantina di persone, è durato due anni, mentre la fase di costruzione è stata portata a termine in meno di un anno.

Emilia 4 è la dimostrazione di come le giuste sinergie tra il mondo della ricerca universitaria e quello imprenditoriale, possano essere la formula vincente per il successo. In questo caso, infatti il rapporto tra il mondo universitario dei dipartimenti di ricerca industriale e quello dell’automotive, con il laboratorio CRIF del Scm Group, azienda italiana leader mondiale nelle macchine di lavorazione materiali leggeri.

La creazione di simili sinergie passa anche attraverso strutture come il Tecnopolo di Rimini, sede di laboratori e centro di servizi, competenze e attrezzature che possono essere messe a disposizione delle aziende.

Una vera e propria offerta di strumenti strategici che possono favorire lo sviluppo ed il livello d’innovazione, specie per le piccole e medie imprese, ossatura portante del territorio.

Il Tecnopolo di Rimini si trova in via Dario Campana 71 (Area ex Macello). Per informazioni info@tecnopolorimini.it – 0541/21847

Notizie correlate
di Redazione