Indietro
menu
Manette a Rivazzurra

Droga nascosta nel termoventilatore del residence. Arrestato 19enne "badante"

In foto: repertorio
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 14 dic 2018 16:01
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Un busta, con dentro della droga, nascosta in un vano del termoventilatore al piano terra si un residence di Rivazzurra. A notarla il gestore che ha subito dato l’allarme alla polizia. Arrivati sul posto, gli agenti della squadra mobile hanno accertato che all’interno c’erano 43 bustine di cocaina. Grazie alle immagini della videosorveglianza, è stato semplice risalire al colpevole: un 19enne di origine albanese che abita proprio nell’appartamento davanti al termoventilatore. Dopo il via libera dell’Autorità Giudiziaria, gli agenti hanno fatto irruzione nell’abitazione dove, oltre al ragazzo, stava dormendo un 72enne originario della Puglia ma residente nel Lazio. Sul comodino, custodite dentro un pacchetto di sigarette, altre quattro dosi di cocaina e nel cassetto 520 euro ritenuti provento di spaccio. Come se non bastasse, dietro un quadro del corridoio è stato trovato un involucro contenente due pezzi di hashish. Il 19enne aveva con se tre cellulari, due dei quali (senza comunicazioni ed sms in memoria) venivano probabilmente usati per l’attività di spaccio. Il 72enne, al quale era stato affittato ufficialmente l’appartamento, aveva presentato il giovane come “badante”. Per il 19enne sono scattate le manette per detenzione di sostanza stupefacente.

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
di Icaro Sport