mercoledì 19 dicembre 2018
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mer 8 ago 2018 15:45 ~ ultimo agg. 15:46
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

La consigliera regionale del Movimento Cinque  Stelle Raffaella Sensoli ha presentato un’interrogazione alla Giunta sul balck out elettrico nei giorni scorsi a Rimini e Riccione.

La Sensoli ha chiesto che si proceda con risarcimenti accreditati direttamente in bolletta e l’avvio di un tavolo di confronto con i principali gestori per chiedere un miglioramento tecnologico dell’intera rete.

La Sensoli ricorda come si fossero già verificate interruzioni di elettricità nel periodo invernale e che hanno creato disagi ancora maggiori nel pieno della stagione. Nei giorni scorsi,come noto, Enel aveva spiegato che i black out erano da attribuire all’ondata di calore e all’uso di massa dei condizionatori. Una spiegazione individuata, però, secondo la consigliera “forse troppo frettolosamente”. 

“Crediamo” scrive Sensoli “che ci sia una responsabilità evidente da parte dei gestori di aver abbandonato da tempo la strada del miglioramento tecnologico della rete elettrica, unica strada per prevenire e far fronte ad eventuali emergenze”.

La consigliera chiede che Regione pretenda che i cittadini trovino accreditati direttamente nella propria bolletta gli indennizzi per i disagi dovuti al blackout, ma anche che convochi al più presto gli operatori della rete elettrica per avviare “piani per potenziare l’innovazione tecnologica e aumentare il livello di automazione permettendo di avere punti di alimentazione di riserva in caso di guasto e linee più efficienti e resistenti”.

Ma nell’incontro, per la Sensoli, dovrebbeentrare anche il tema dei campi elettromagnetici , perchè parlando di un potenziamento della rete, occorre affrontare anche il tema della messa in sicurezza degli utenti vicino alle linee, e anche della tutela del paesaggio delle città.

Altre notizie
di Simona Mulazzani
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna