21 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Una cellula terroristica in Romagna. Perquisizioni Digos e Fiamme Gialle anche a Rimini

CronacaRegioneRimini

31 maggio 2017, 14:06

Una cellula terroristica in Romagna. Perquisizioni Digos e Fiamme Gialle anche a Rimini

in foto: repertorio

Flussi di denaro dalla Romagna per finanziare la Jihad. E’ questo il sospetto che ha portato la Digos e la Guardia di Finanza a perquisire nei giorni scorsi alcuni stranieri tra le province di Rimini, Cesena e Ravenna. Lo riferisce il Resto del Carlino. I controlli avrebbero riguardato nove commercianti e piccoli imprenditori nel settore alimentare che sono stati iscritti nel registro degli indagati della Procura distrettuale di Bologna. Il reato ipotizzato è quello di associazioni con finalità di terrorismo.
Gli indagati provengono da Marocco, Tunisia, Albania e Macedonia. Gli inquirenti sarebbero arrivati a loro al termine di indagini che li collocavano su posizioni dottrinali dell’Islam integralista, in particolare dei salafiti, e seguendo i soldi che partivano dal cesenate e dal riminese destinati ai paesi del Maghreb e a quelli ritenuti ad alto rischio terrorismo, come Belgio o Francia. Dei 9 indagati sono 3 quelli residenti a Rimini: un 49enne macedone, un 42enne albanese e un 57enne del Marocco. Stando alle indagini, riferisce Il Resto del Carlino, proprio Rimini sarebbe diventato il centro di riferimento dei salafiti oltranzisti di tutta la Regione.

Redazione Newsrimini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454