18 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Tari 2017, lunedì 15 maggio la scadenza della prima rata

AttualitàRimini

9 maggio 2017, 14:08

tari

in foto: repertorio

Scade lunedì 15 maggio – un mese in anticipo rispetto allo scorso anno – il termine per il pagamento della prima scadenza della Tari per il 2017.
I cittadini in questi giorni hanno ricevuto a casa gli inviti al pagamento del Tributo sui rifiuti corredati da quattro F24, precompilati in tutte le loro parti, necessari per effettuare il pagamento in unica soluzione al 15 maggio, oppure in tre rate (con scadenza il 15 maggio, 30 settembre e 30 novembre).
A chi ne ha fatto richiesta, gli inviti e i quattro bollettini F24 sono stati inviati per posta elettronica certificata o mail.

Il pagamento delle rate Tari potrà essere effettuato rivolgendosi a qualunque sportello bancario, postale e attraverso home banking, utilizzando i modelli F24 forniti.

Se per un qualche motivo non è pervenuto l’invito e gli allegati F24 è possibile richiederne copia all’ufficio competente.
E’ stato attivato uno sportello dedicato, in via Ducale 7 (parcheggio ex area Sartini, Piazzale Tiberio), che fino al 15 maggio riceverà il pubblico con i seguenti orari: lunedì, martedì, mercoledì, venerdì dalle ore 9 alle ore 12,30 e giovedì dalle 9 alle 15.
In ogni caso è anche possibile utilizzare canali telematici per informazioni e dichiarazioni.

Si ricorda che per il 2017, come deliberato dal Consiglio Comunale, la tariffa è rimasta praticamente inalterata, in linea con quelle degli ultimi due anni, se non per una minima variazione dello 0,65%; questo è stato possibile grazie ad una revisione del costo del servizio da parte del gestore combinato ad un’intensa attività nel contrasto all’elusione e all’evasione che l’Amministrazione ha messo in campo da quando la gestione amministrativa del tributo (bollettazione, riscossione, accertamenti) è tornata in house.
L’attenta attività di recupero ha consentito di azzerare l’aumento della tariffa e ha permesso di mantenere un impianto tariffario equo, eliminando le sperequazioni tra le diverse categorie e confermando tutte le esenzioni, le agevolazioni e le detrazioni già introdotte negli anni passati.

Il Comune di Rimini ricorda inoltre che, chi ancora non avesse pagato in tutto o in parte la TARI 2016, può farlo entro il 16 giugno attraverso il cosiddetto ravvedimento operoso, che prevede la possibilità di versare spontaneamente il tributo 2016 entro un anno dalla scadenza con la sola applicazione della sanzione ridotta pari al 3,75%, senza far scattare le procedure di accertamento da parte dell’Amministrazione.

Redazione Newsrimini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454