Indietro
menu
Attualità Nazionale

Giustizia civile. In Tribunale a Rimini servono due anni per un processo

In foto: repertorio
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 18 lug 2016 17:49 ~ ultimo agg. 19 lug 10:56
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Se in Italia servono in media 1007 giorni per chiudere un processo civile, il Tribunale di Rimini se la cava decisamente meglio con 721 giorni (quasi un anno in meno). Si parla comunque di quasi due anni. Questo emerge dai dati del Ministero della Giustizia (riportati oggi sul Sole 24 Ore) aggiornati al 31 dicembre dello scorso anno e riferiti ai procedimenti civili di contenzioso puro, vale a dire le più complesse. Il tribunale più efficiente è quello di Rovereto con una durata media di 343 giorni, a Matera ce ne vogliono invece 1.891 (praticamene sei anni).

In Emilia Romagna la palma del migliore va al tribunale di Ferrara dove un procedimento civile si risolve in 496 giorni. Meglio di Rimini fanno anche Ravenna (607 giorni), e Reggio Emilia (618). A Bologna per chiudere una causa ci vogliono invece 825 giorni mentre il tribunale più lento in regione è quello di Parma con 1.209 giorni.

Ad incidere sulla durata dei processi sono i problemi di organico. In Italia praticamente nessun Tribunale ne è esente. A Rimini si registra una scopertura del 27,5% per il personale amministrativo e del 5% per i magistrati togati. C’è poi il problema degli arretrati: le cause pendenti in Italia negli ultimi sei anni sono diminuite del 33,8% grazie alle riforme e al calo della litigiosità (anche per un problema di costi) ma sono ancora 1,6 milioni.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
di Redazione