martedì 18 dicembre 2018
di Redazione   
lettura: 1 minuto 1.229 visite
ven 29 lug 2016 15:32 ~ ultimo agg. 15:34
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 1.229
Print Friendly, PDF & Email

L’attività di vigilanza e controllo da parte della Capitaneria di Porto in materia di pesca e commercializzazione di prodotto ittico ha portato al sequestro di 90 kg di prodotto ittico di varie specie. Questa mattina, nell’ambito di controlli di polizia portuale, gli uomini della Guardia Costiera di Cattolica hanno individuato in porto un furgone sospetto con a bordo, oltre all’autista, persone di origine asiatica.

Perquisito il mezzo, è stato individuato tra la merce trasportata un grande quantitativo di prodotto ittico destinato ad essere esportato e venduto sul territorio milanese, di cui oltre 90 kg tra vongole, calamari, scampi e spigole, sprovviste delle bolle di accompagnamento imposte dalla normativa vigente che disciplina la tracciabilità del prodotto ittico, in particolare dal momento della cattura alla prima vendita. La norma prevede infatti il trasferimento di dati tra i diversi soggetti della filiera per garantire un sistema di rintracciabilità che consenta di seguire il prodotto fino alla vendita al dettaglio. Oltre alla sanzione pecuniaria di 1.500 euro, c’è stato il sequestro amministrativo del prodotto ittico irregolare che, ritenuto idoneo al consumo, è stato devoluto in beneficenza.

Altre notizie
di Simona Mulazzani
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna