Indietro
menu
Cronaca Rimini: notizie e Cronaca di Rimini e provincia Riccione

Fratelli nei guai. Acquistavano scarpe all'estero, le modificavano e le vendevano a 140 €

In foto: le scarpe sequestrate
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 13 lug 2016 15:53 ~ ultimo agg. 14 lug 10:51
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto Visualizzazioni 4.169
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Acquistavano on line scarpe contraffatte a prezzi stracciati per poi personalizzarle e venderle sul mercato al prezzo delle originali. L’avevano pensata bene due fratelli italiani che avevano messo in piedi una società e che oggi sono stati scoperti in un’operazione condotta dalla Polizia Municipale di Rimini e da quella di Riccione. Gli agenti sono intervenuti prima nella Perla Verde, in un negozio di via Dante e poi in un laboratorio di Rimini, nell’area artigianale della zona dei Padulli. Entrambi i locali erano intestati alla società gestita dai fratelli. I controlli hanno portato al sequestro di quasi 300 paia di scarpe di noti marchi come Converse e Nike che sono risultate però contraffatte anche se venivano vendute al prezzo delle originali.
I due acquistavano all’estero, tramite internet, false scarpe tipo Converse al costo di 10/12 euro, per poi personalizzarle con borchie e paillettes e rivenderle a 140 euro.

Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
di Roberto Bonfantini   
VIDEO