Indietro
menu
Attualità Rimini

Villino Ricci. Gli attivisti valutano coi legali di impugnare il provvedimento di sgombero

In foto: il guardaroba solidale
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 2 dic 2015 13:49 ~ ultimo agg. 3 dic 11:56
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Prosegue fuori dal Villino Ricci, lato via Fracassi, il Guardaroba Solidale organizzato ogni mercoledì mattina dal Paz per raccogliere indumenti e cibo per i senzatetto. Un’iniziativa che da gennaio si amplierà diventando itinerante nei quartieri cittadini grazie al camper donato agli attivisti nel gennaio scorso.

[kaltura-widget uiconfid=”30012021″ entryid=”0_ksc2ik8g” width=”466″ height=”414″ /]

 

Intanto però il Paz studia nuove mosse legali relative allo sgombero. “Ho preso visione delle carte solo qualche giorno fa, vista la recente nomina – spiega l’avvocato Piergiorgio Campolongo, legale Paz – stiamo valutando l’ipotesi di impugnare il provvedimento per andarlo a discutere nel merito. Oggettivamente ci sono tempi tecnici perentori da osservare, quindi la decisione è imminente.” In particolare i legali (Campolongo e Paola Urbinati) si starebbero concentrando su eventuali vizi di forma nella procedura che ha portato al provvedimento di sgombero.

Il Paz ha anche chiesto un incontro all’assessore Gloria Lisi per discutere del futuro dei 14 occupanti del Villino. Al momento dormono in strutture di accoglienza (alla Caritas) ma la loro permanenza terminerebbe domenica 6 dicembre.

Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
di Redazione