Indietro
menu
Cultura Rimini

Alla Sala dell'Arengo i Presepi dal Mondo. Sabato l'inaugurazione

In foto: Presepi dal Mondo
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 2 dic 2015 13:04 ~ ultimo agg. 9 dic 08:48
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sabato 5 dicembre alle 16 nella sala Dell’Arengo di Piazza Cavour la mostra Presepi dal Mondo, giunta alla tredicesima edizione. A benedire le opere il vescovo Francesco Lambiasi. Il tema di questo anno è “ Il Figlio, i figli”.

L’allestimento è promosso dalla Caritas – Migrantes e dalle principali comunità di immigrati presenti nella diocesi di Rimini.

E’ una occasione – spiega la Caritas – di riflessione, conoscenza e interscambio religioso e culturale che viene proposto alla Città al fine di accrescere il sentimento di fraternità e abbattere le barriere di intolleranza che sempre più spesso si affacciano nella società civile. E’ inoltre una grande opportunità per conoscere la straordinaria ricchezza sociale e culturale nel mondo e condividere un messaggio di pace e unione fra i popoli”.

 

La Mostra rimarrà fino al 6 gennaio, la mattina 9,30-12,30/ pomeriggio 15,30-19. Un trentina i gruppi di immigrati che allestiranno il loro presepe. Saranno poi esposti oltre 300 presepi provenienti da tutto il mondo. L’anno scorso la Mostra ha registrato circa 20.000 presenze, la visita guidata di una cinquantina di classi, molti gruppi di catechismo e famiglie.

Sarà possibile vedere le mostre fotografiche dedicate a :

Beato Alberto Marvelli; “il volto di Cristo nei Crocifissi riminesi del Trecento; I volti dei bambini di vari paesi del Mondo; le Opere di Misericordia nell’arte.

Saranno esposte alcune opere della scultrice riminese Angela Micheli.

La tradizione romagnola sarà valorizzata con la riproduzione di una STALLA DEI PRIMI ANNI DEL ‘900.

L’esposizione, ad ingresso libero, sarà aperta alla cittadinanza con percorsi guidati per gruppi e scolaresche.

Per informazioni 0541-26040.

Notizie correlate
di Redazione   
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO