lunedì 18 novembre 2019
menu
Economia Rimini

Finanza Etica. A Castel Sismondo una serata per parlarne

In foto: repertorio
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 22 set 2015 12:00 ~ ultimo agg. 12:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

A Castel Sismondo una serata dedicata alla finanza etica. Domani alle 21 Andrea Baranes, Presidente della Fondazione Banca Etica intervistato dal giornalista della RAI Nelson Bova in un incontro dal titolo “Terra Viva: finanza ed economia al servizio del pianeta”. Sarà poi presentato, in anteprima nazionale, il monologo prodotto da Roberto Mercadini, “Noi siamo il suolo, noi siamo la terra”. Alle 19 un primo incontro con i responsabili locali di banca Etica che incontrano i soci riminesi e di San Marino. Si dibatterà di come la finanza etica può conciliarsi con l’economia e la finanza tradizionale, partendo proprio dall’esperienza concreta di Banca Popolare Etica a livello nazionale e locale.

Nazzareno Gabrielli (Vice Direttore Generale di Banca Etica) che aggiornerà gli intervenuti su Banca Etica, mentre il Banchiere Ambulante, Gigliola Ricci riporterà numeri e risultati specifici a livello locale. Ivan Pesaresi (Responsabile Culturale Area Nord Est), illustrerà le iniziative socio-culturali in atto, farà una panoramica circa gli obiettivi e le prospettive del Gruppo di Iniziativa Territoriale dei soci di Banca Etica della Circoscrizione di Rimini-RSM. Chiuderà l’incontro la presentazione di una realtà riminese socia di Banca Etica, la Bottega Poco di Buono.

 

Banca Popolare Etica è la prima banca italiana che, come da statuto, “indirizza la raccolta ad attività socioeconomiche finalizzate all’utile sociale, ambientale e culturale, sostenendo il sociale – in particolare mediante le organizzazioni non profit – le attività di promozione umana, sociale ed economica delle fasce più deboli della popolazione e delle aree più svantaggiate, stimolando nei beneficiari del credito autonomia ed assunzione di responsabilità”. Su questi concetti chiave si basano la filosofia e la strategia operativa di Banca Etica. A oggi, in Provincia di Rimini e Repubblica di San Marino Banca Etica ha circa 400 soci, per un totale di oltre 400 mila euro di capitale sociale, una raccolta di quasi 5,5 milioni di euro, ed impieghi per circa 6 milioni di euro.

Altre notizie
di Andrea Polazzi
di Simona Mulazzani
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna