Indietro
menu
Bellaria Igea Marina Politica

Ceccarelli: area vasta, attenzione ai rischi. Avanti col piano spiaggia

In foto: Il sindaco di Bellaria Igea Marina, Enzo Ceccarelli
di Maurizio Ceccarini   
Tempo di lettura lettura: 7 minuti
mar 30 dic 2015 14:31 ~ ultimo agg. 18:28
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 7 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco di Bellaria Enzo Ceccarelli questa mattina ha tenuto il tradizionale discorso di fine anno alla cittadinanza nella sala del Consiglio Comunale. Occorre seguire da vicino i processi di area vasta, ha premesso Ceccarelli, per difendere le eccellenze del territorio ed evitare che nascano nuovi soggetti dispendiosi e lontani dai cittadini. Il sindaco ribadisce l’impegno, pur nell’incertezza economica per gli enti locali, a garantire gli standard del welfare e a sostenere le iniziative turistiche e chi sceglie di investire e creare occupazione. Un cenno particolare al nuovo piano spiaggia di prossima approvazione che, assicura il sindaco, conterrà poche ma precise regole che permetteranno di riprogettare e rinnovare la spiaggia.

_________________________________________________________________________

Il discorso integrale del sindaco Enzo Ceccarelli:

E’ con molto piacere che sono qui, oggi, con tutti voi, per ritrovarci nel tradizionale scambio di auguri di fine anno. L’auspicio è che il 2015 sia portatore, parafrasando Papa Francesco, di fiducia e speranza: sono queste due parole importantissime, quelle con cui voglio accogliervi.

Tante cose sono cambiate nel 2014 ed è sotto gli occhi di tutti come stiamo vivendo un momento di grandi trasformazioni: un cambiamento che la politica italiana, prima ancora che i cittadini, spesso rincorre e subisce, alle prese com’è con piccole riforme, che sembrano costruite per non cambiare mai niente. Per questo motivo, invito tutti a seguire attentamente le dinamiche politiche ed istituzionali in atto, a partire dal territorio riminese, poiché esse incideranno sul nostro lavoro e sulla vita delle nostre famiglie.

Proprio in queste ore, si sta insediando il nuovo governo della Regione Emilia Romagna: al nuovo Governatore Bonaccini, gli auguri di Bellaria Igea Marina.Dal regionale al locale, le scelte che saranno compiute nei prossimi mesi incideranno moltissimo sui nostri territori, penso al nuovo ruolo delle province, alle funzioni delle unioni dei comuni, all’accorpamento su quell’area vasta che a me piace chiamare “Romagna”.

I presupposti non sono dei migliori. Sul trasporto pubblico e sulla sanità si sta consumando ciò che, purtroppo, abbiamo già sperimentato con Hera in tema di smaltimento rifiuti: si creano macro aziende che sembrano scatole cinesi, spesso doppioni di ciò che già esiste, e le si rende irraggiungibili ai comuni e sorde ai cittadini che chiedono risposte. Il tutto con l’aggravante di costi che spesso aumentano, insieme ai disagi e alle inefficienze.Ecco perché è importante seguire attentamente le dinamiche politiche ed istituzionali in atto: solo dalla conoscenza e dalla partecipazione può nascere la difesa del territorio della nostra Provincia e delle sue eccellenze. L’invito, a chiunque ricopra un ruolo nella politica o nel mondo associativo, è quello di essere protagonisti: solo così, eviteremo di essere ‘omogeneizzati’, per usare un termine purtroppo a noi ben noto.

Nel maggio di quest’anno, Bellaria Igea Marina ha votato per il rinnovo del Consiglio Europeo e del Consiglio Comunale: elezioni che hanno confermato al governo della città la coalizione che mi ha sostenuto anche nella mio primo mandato di Sindaco. Una tornata elettorale fortemente contraddistinta dal “voto di protesta”, per quanto concerne le “europee”: un trend confermato anche di recente e sfociato nel massiccio astensionismo fatto registrare dalle Elezioni Regionali di fine novembre. Si tratta di dinamiche che traducono in modo chiaro la distanza e la sfiducia crescente dei cittadini verso chi amministra, con conseguenze importanti anche sul nostro territorio, penso al cambio della guida di una città importante come Riccione: anche per questo, assume valore ancora maggiore la conferma della nostra coalizione per il secondo mandato, che stiamo portando avanti con orgoglio e rinnovato entusiasmo. In questi giorni, stiamo completando la stesura del bilancio di previsione per il 2015.

Le scelte delle amministrazioni comunali sono rese molto complicate dalle incertezze del governo centrale, che continua a tagliare i trasferimenti ai comuni: lo fa inesorabilmente ed in maniera indiscriminata, con la drammatica costante, tutta italiana, di non tenere nella dovuta considerazione le pubbliche amministrazioni che in questi anni hanno agito in maniera virtuosa.Pur a fronte di questo scenario, è nostra intenzione mantenere gli alti standard raggiunti in tema di servizi sociali e di sostegno a chi è in difficoltà, sul fronte della sicurezza, anche nelle nostre scuole, e nel nostro contributo ad esempio alle società sportive: anche gli eventi di successo organizzati in questi giorni di festa, dimostrano il ruolo fondamentale di queste realtà in un’ottica sociale ed aggregativa, per i giovani e non solo. Allo stesso tempo, ci impegneremo nel sostegno delle iniziative culturali e di carattere turistico, pur nella consapevolezza di contributi praticamente annullati e di uno scenario in cui nulla è da dare per scontato.Discorso analogo per gli investimenti: manterremo l’impegno di destinare le risorse necessarie a mantenere la città competitiva ed accogliente, con la volontà di realizzare nella sua interezza il programma che, nel maggio scorso, ha avuto la fiducia e il sostegno dei cittadini di Bellaria Igea Marina.

Proseguiremo, inoltre, sulla strada tracciata gli scorsi anni in tema di rapporto virtuoso tra mondo privato ed ente pubblico. Ben lontani dal principio di ”assistenzialismo”, aiuteremo sempre chi ha ‘voglia di fare’ e ‘voglia di essere protagonista’, senza attendere che il Comune si occupi di tutto. Ecco perché consolideremo la nostra vicinanza alle attività economiche ed ai nostri operatori, in primis tagliando la burocrazia e agevolando chi, pur nelle difficoltà attuali, vuole investire sul territorio: su quest’aspetto non ho timore di essere ripetitivo: chi oggi amministra un territorio ha il dovere, prima ancora che il diritto, di favorire quelle dinamiche che portino alla creazione di posti di lavoro, poiché su di esso poggia la dignità della persona e della famiglia.

Una piccola digressione la merita la variante al piano dell’arenile, che sarà approvata in via definita questa sera in Consiglio Comunale, a diciotto mesi dalla sua adozione; ringrazio la Giunta regionale uscente che, in uno dei suoi ultimi atti, ha espresso parere positivo sul documento, lasciando inalterata nella sostanza l’impostazione da noi delineata e dando il via libera all’approvazione.

Il nuovo piano spiaggia rappresenta una grande opportunità per Bellaria Igea Marina, consentendoci di cambiare completamente l’offerta turistica della nostra spiaggia e del nostro lungomare.I nostri operatori, dai bagnini ai chioschisti, potranno rinnovare e rinnovarsi, modificando finalmente, dopo tanti anni, la ‘cartolina’ di Bellaria Igea Marina. Ci auspichiamo quindi che tutti gli operatori trovino i migliori accordi reciproci per raggiungere quelle condizioni, in primis di accorpamento, che il nuovo documento tende a premiare, ma anche per realizzare progetti innovativi ed originali: per farlo, sarà fondamentale superare antiche rivalità, in alcuni casi determinate anche dalla politica, che certamente non hanno portato benefici a chi sulla spiaggia concretamente lavora.

Tra gli aspetti salienti del piano spiaggia, vorrei sottolineare:

– la nuova passeggiata che collegherà piazzale Kennedy alla Cagnona, consentendo anche il transito dei mezzi di soccorso;

– nuove possibilità estetiche e funzionali: dai nuovi arredi all’opzione dei giochi d’acqua, fino alla ristorazione, per vivere la nostra spiaggia meglio e più a lungo, ad esempio in primavera ed in autunno;- premiare l’accorpamento delle strutture, con l’obiettivo di godere di una maggiore vista del mare;-

progettazione definitiva delle strutture, con definizione di quelle che dovranno essere smontate a fine stagione;- la grande opportunità che si profila per Igea Marina: dal porto fino a via Pertini, ma soprattutto per la Zona Colonie, dove ci sono spazi e margini per interventi ancora maggiori. Insomma, poche regole, estremamente chiare e tali da consentire libertà di impresa e di progettualità.

Non intendo dilungarmi sul resto. Vorrei tuttavia sottolineare alcune linee guida presenti nel programma di mandato della Giunta per i prossimi cinque anni:

– La centralità del porto canale, il cuore economico, culturale, sociale e paesaggistico di un unico paese;- La funzione strategica dell’Ufficio Unità di Progetto: sulla scorta dei risultati ottenuti, ne amplieremo le funzioni e l’operatività, per accrescere ulteriormente la ricerca di nuove opportunità e di nuovi finanziamenti sovra comunali;

– Guardia alta in tema di sicurezza: abbiamo in programma sull’argomento anche un incontro pubblico, in cui far conoscere ai cittadini ciò che viene fatto quotidianamente, presentare le nuove tecnologie impiegate e spiegare le attività condotte dalla Polizia Locale e dai Carabinieri, per far sì che i cittadini aumentino la propria consapevolezza e la capacità di relazionarsi con chi tanto fa per la tutela della nostra sicurezza. Vi ricordo, a tal proposito, che stanno proseguendo i lavori di realizzazione della nuova caserma dei Carabinieri, che potrà ospitare nel migliore dei modi i militari impegnati in una città che è grande, ormai, non solo in estate. Il lavoro svolto dall’Arma dei Carabinieri ci porta ai saluti finali.

Un caro saluto ed un ringraziamento, a nome di tutta Bellaria Igea Marina, al Maresciallo Pierantozzi, che proprio in questi giorni è andato in pensione dopo 25 anni di comando della stazione di Bellaria.Un ringraziamento che estendo al Comandante della Polizia Municipale Walter Ferri, anch’egli prossimo alla pensione: al Comandante, il grazie di tutta Bellaria Igea Marina per la presenza, la disponibilità e l’umanità con cui ha guidato il Comando in questi anni. Nell’occasione, desidero ricordare inoltre la figura dell’amico, Comandante Daniele Roverati.A questi saluti si unisce un sentito ‘benvenuto’ nei confronti del Maresciallo Antonio Amato, nuovo Comandante della Stazione dei Carabinieri: al Maresciallo ed ai suoi uomini, l’augurio di buon lavoro, insieme alla rinnovata disponibilità dell’Amministrazione Comunale per la massima collaborazione. Un saluto e un grazie alla Prefettura, alla Guardia di Finanza, alle unità e al Comandante Spronelli della Guardia Costiera, ai Vigili del Fuoco del nostro distaccamento, alle unità impegnate nel posto estivo della Polizia di Stato.

Le donne e gli uomini impegnati quotidianamente nella tutela della nostra sicurezza, sono coloro che salvaguardano, con un’attività silenziosa ma fondamentale, anche la nostra tranquillità in occasione dei grandi eventi e degli appuntamenti a maggiore richiamo di pubblico. A tal proposito, la mente di tutti noi va alla splendida esibizione delle Frecce Tricolori dello scorso agosto: la Pattuglia Acrobatica Nazionale è stata nostro gradito ospite, attrazione centrale di uno show indimenticabile, per un evento che, da più direzioni, è stato indicato come modello di accoglienza ed organizzazione. In quell’occasione, decine di migliaia di persone sono state accolte da una città completamente tricolore, nell’appuntamento clou di una rassegna, Milleluci 2014, che ha visto proprio nell’appartenenza, nell’accoglienza e nella famiglia italiana i suoi temi chiave. Le Frecce Tricolori sono a tutti gli effetti parte di quella Grande Bellezza che l’Italia sa ancora esprimere, ed a cui Bellaria Igea Marina contribuisce: il volontariato, la nostra Grande Bellezza, anch’esso non a caso componente indispensabile di quella macchina organizzativa che, quest’estate, nemmeno la pioggia ha scalfito.

E’ quindi a tutti coloro che, tutti i giorni, offrono tempo ed energia per la comunità, che intendo riservare un ringraziamento particolare: ai nostri volontari della Protezione Civile, all’Associazione Nazionale Carabinieri, al Nucleo Provinciale Guardie Ecozoofile Volontarie, agli uomini e alle donne dell’associazione di volontariato custodi del Territorio, alle cooperative sociali. Un ringraziamento che estendo alle associazioni di categorie economiche, all’Accademia Panziniana, all’Associazione Isola dei Platani, all’Associazione Viv’Igea, ai comitati turistici e di zona, al Consiglio di Verdeblu, alla farmacia comunale, alla scuola di musica, ai parroci delle nostre parrocchie.

Sono inoltre riconoscente per l’impegno profuso dai dirigenti, dai dipendenti comunali, dal mio staff, dalla giunta, dal Presidente del Consiglio Comunale, dai consiglieri comunali tutti, dai presidenti e i consiglieri di quartiere. Grazie per il loro impegno anche ai partiti, alle liste civiche, alle rappresentanze sindacali, ai giornalisti, alle redazioni e a chi lavora nel mondo della comunicazione. Un grazie, alla mia famiglia.

Vi invito sin da ora alla grande festa di capodanno, in programma domani sera al Palacongressi, in cui non mancheranno le sorprese, a partire dal concerto di Noemi. Anche per chi vorrà trattenersi ancora qualche minuto, abbiamo preparato un piccolo buffet e un brindisi, oltre che un piccolo omaggio, in ricordo proprio delle presenza a Bellaria Igea Marina, della nostra Pattuglia Acrobatica Nazionale.Che sia per tutti un anno di fiducia e di speranza, alimentate dalla capacità di stringerci attorno alla nostra Grande Bellezza, e da qui ripartire: a tutti voi, buon 2015.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione