Indietro
menu
Rimini Vita della Chiesa

Cristiani perseguitati. Una preghiera in serata in piazza Tre Martiri

di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 20 ago 2014 16:32 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

“Vogliamo ascoltare e rispondere alle grida e al pianto di dolore che arriva dall’Iraq e dalla Siria dove migliaia di nostri fratelli cristiani (e anche altre minoranze religiose) patiscono torture, violenze e massacri che li costringono a fuggire abbandonando tutto” scrive il comitato. “In questa forzosa marcia, perché si rifiutano di convertirsi all’Islam – si legge ancora – uomini vengono sterminati, donne vengono rapite e violentate e i bambini muoiono di sete e fame: tutto per il solo fatto di essere cristiani e di non chiedere nient’altro che restare tali. Le loro case vengono marchiate con la lettera araba N che sta per ‘Nazarat’ (Nazareno).”
Il comitato parla di una “ferita inferta al cuore dell’umanità” e fa appello a tutti, cristiani e non, a non non restare indifferenti.

 
Notizie correlate
di Redazione