Indietro
menu
Provincia

Confcommercio e negozianti: multe a chi compra da abusivi? Per noi va bene

di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 4 ago 2014 19:38 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

‘La Confcommercio – puntualizza il Presidente provinciale Indino – appoggia l’utilizzo delle sanzioni per contrastare il fenomeno, anche per la sua valenza educativa, e lo fa ancora di più oggi, nel momento in cui da più parti si alzano i soliti venti del permessivismo; gli stessi che hanno avuto nel passato un ruolo determinante nel rendere il fenomeno così diffuso e radicato”. “Ma se un turista parcheggia sulle strisce pedonali – si chiede Indino – qualcuno pensa forse che non sia giusto fargli una multa? E se a comprare merce contraffatta fosse stato un cittadino riminese? In quel caso sarebbe stato giusto multarlo? Vogliamo fare cittadini di serie A e cittadini di serie B?”
Gli fa eco il Presidente provinciale degli ambulanti Nicola Angelini “Io non capisco! Perché si continua a confondere l’ospitalità con il lasciar fare cosa si vuole quando si vuole”. “Se non spezziamo quel circolo vizioso che, a forza di “poverina quella signora che ha preso la multa” o “poverino quell’abusivo cui hanno sequestrato la merce”, ci ha portato nella situazione in cui oggi ci troviamo, il risultato sarà uno e uno solo: gli abusivi continueranno a infestare le nostre spiagge e i nostri marciapiedi, le aziende regolari continueranno a chiudere”
Il Presidente provinciale di Federmoda Italia Giammaria Zanzini sottolinea il risvolto educativo della sanzione “Sanzionando l’acquirente non si risolve il problema dell’abusivismo, tuttavia è un segnale forte nei confronti di chi, pur sapendo di comprare merce illegale, procede comunque con l’acquisto”.
Rimarca il Presidente Indino: la Confcommercio ringrazia uomini e donne della Polizia Municipale. Posso dire che qualcosa si sta muovendo – conclude Indino – ma io stesso sabato mattina ho fatto una passeggiata sulla battigia dal Porto a Miramare e ho contato centinaia, centinaia e centinaia di abusivi, uno dietro l’altro, una fila continua! Dunque ben vengano le sanzioni: 100, 1.000, 10.000 multe e magari si pensi di destinare quanto raccolto per la costituzione di una task force specializzata nel contrasto all’abusivismo’.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO