martedì 22 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
mer 20 giu 2012 14:38 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Apprezzando quanto il governo sta facendo per l’emergenza terremoto Pizzolante ricorda però che “gli edifici che crollano sotto il peso di quattro metri di neve non sono diversi da quelli che crollano per eventi sismici”. “Non è mai sto dichiarato lo stato di calamità che era stato a più riprese richiesto e ci si si attendeva – spiega Pizzolante – che una soluzione fosse trovata con il decreto legge per il riordino della Protezione Civile, ma così non è stato. L’impegno assunto da ministri e sottosegretari che il governo avrebbe fatto fronte a tutte le spese di soccorso non è ad oggi stato onorato; “Comuni e Province hanno assunto impegni con i fornitori, per lo sgombero della neve, che adesso chiedono di essere pagati, con evidenti rischi di dissesto delle casse comunali per i piccoli comuni e di sanzioni per mancato rispetto del patto di stabilità per province e comuni più grandi”. Inoltre, nel documento, si sottolinea come la neve abbia messo in ginocchio molti imprenditori, costretti però a pagare l’Imu sugli edifici crollati. L’ordine del giorno è stato firmato anche dall’onorevole del Pd Marchioni e da altri otto parlamentari di schieramenti diversi.Mazzuca (Pdl), Marchioni (Pd), Brandolini (Pd), Ceroni (Pdl), Della Vedova (Fli), Pini (Lega), Libè (Udc), Benamati (Pd), Galletti(Udc).

Notizie correlate
di Redazione
di Andrea Polazzi
VIDEO
di Roberto Bonfantini
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna