domenica 22 settembre 2019
menu
In foto: Il viceministro alle infrastrutture Castelli, la scorsa settimana a Rimini per una visita al cantiere del Palas, ha incontrato anche una delegazione del “Comitato Trasferimento A14” che ha esposto le proprie perplessità sui lavori per la terza corsia autostradale e sul percorso della nuova Statale 16.
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 4 ago 2010 17:44 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Castelli ha assicurato il suo interessamento sulla questione e a fornire i dati per quantificare i costi delle soluzioni alternative.

La nota della Lega Nord

Come già anticipato a mezzo stampa dall’On. Gianluca Pini alla fine dello scorso mese di Maggio, si informa che Giovedì 29 Luglio 2010, in occasione della visita/sopralluogo a Rimini del Sottosegretario e Vice Ministro al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Sen. Roberto Castelli per prendere visione dello stato dei lavori del nuovo Palacongressi, si è tenuto in serata anche il programmato incontro tra il Sen. Castelli, l’On. Pini e una delegazione di componenti del “Comitato Trasferimento A14 – Rimini” e del gruppo di lavoro della Lega Nord Rimini con competenza sui settori Urbanistica, Infrastrutture e Lavori Pubblici.

Durante l’incontro, la delegazione mista ha esposto al Vice Ministro i risultati di un primo approfondito studio di fattibilità sulle possibili migliori soluzioni, relativamente ai tratti cittadini su Rimini della terza corsia A14 e nuova SS16 in complanare, alternative a quelle attualmente presentate da Autostrade per l’Italia S.p.a. e ANAS, e mai prese in considerazione dalle Amministrazioni Locali, come al contrario queste avrebbero dovuto responsabilmente fare per dedurre valutazioni oggettive, cioè comparando tra loro più progetti realizzabili.

Il Sen. Castelli e l’On. Pini si sono mostrati molto interessati alle riflessioni esposte, con particolare attenzione agli aspetti migliorativi delle soluzioni alternative loro illustrate concernenti sia un potenziale notevole risparmio di pubbliche risorse finanziarie e ambientali, sia le problematiche connesse alla salute pubblica ed al forte aumento dei disagi dei cittadini a causa del lungo periodo di tempo occorrente per i lavori così come attualmente progettati per la A14 e soprattutto per le molte artificiose opere accessorie necessarie (e non) connesse all’intricatissimo ed estremamente invasivo tracciato della nuova SS16 in complanare.

L’incontro si è concluso con la rassicurazione del Vice Ministro di un suo interessamento e approfondimento sulla questione, ed a fornire al gruppo di lavoro misto i pochi ma importanti ulteriori dati ufficiali per una esatta quantificazione dei costi (già in fase di avanzata computazione) per la realizzazione delle soluzioni alternative elaborate.

Siamo fermamente convinti che tra le soluzioni alternative di cui sopra, importantissime per la vitale nuova infrastrutturazione viabilistica della nostra città, e che la Lega Nord di Rimini sta portando avanti da più di un anno, ci sia, sotto ogni aspetto, quella migliore per il futuro di tutti i cittadini Riminesi. Per questo motivo ci adopereremo fortemente sino al raggiungimento dell’obiettivo di modifica in meglio degli attuali progetti.

Altre notizie
di Simona Mulazzani
VIDEO
Notizie correlate
di Icaro Sport   
VIDEO
di Maurizio Ceccarini   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna