giovedì 17 gennaio 2019
In foto: Con l'arrivo della primavera tornano le giornate del Fai, il fondo per l'ambiente italiano, giunte alla quattordicesima edizione. Oggi e domani Rimini propone quindi il suo percorso storico che si svilupperà tra palazzi e monumenti della storia cittadina.
di    
lettura: 1 minuto
sab 25 mar 2006 10:35 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Palazzo Garampi prende il nome da un consigliere comunale che ne curò i restauri dopo il terremoto del ‘600, il palazzo dell’Arengo invece, costruito nel 1204, si chiama così dal nome dell’assemblea dei cittadini che si riunivano nella grande stanza al primo piano. Nel 1502, un certo Leonardo da Vinci, allora ingegnere del duca Valentino, fu colpito dal suono armonico dell’acqua che cadeva dalle cannelle della fontana della Pigna e annotò l’esperienza nel ‘codice L’, oggi conservato a Parigi.

Oggi dalle 15 alle 18 e domani dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18, saranno i ragazzi degli Istituti superiori della provincia, a fare da Ciceroni ai visitatori che potranno visitare il percorso guidato che toccherà il palazzo dell’Arengo, il palazzo del Podestà, palazzo Garampi e la fontana della Pigna. Rimini, dunque non è solo arco d’Augusto e ponte di Tiberio.

In programma anche una visita a castel Sismondo visto in relazione all’architetto Filippo Brunelleschi, che, secondo lo storico che ha curato le ricerche sui monumenti riminesi, non sarebbe stato un semplice consulente per la progettazione del castello, ma ne sarebbe addirittura l’autore.

Altre notizie
Un passatello per la ricerca

Quando il passatello diventa solidale

di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
Le proposte di Bimbiarimini

Le proposte di Bimbiarimini

di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna