sabato 19 gennaio 2019
In foto: Il consigliere comunale della Margherita Samuele Zerbini rivolge un messaggio agli studenti delle superiori riminesi che hanno cominciato l'occupazione o l'autogestione delle scuole o stanno valutando iniziative di questo tipo:
di    
lettura: 2 minuti
mar 15 nov 2005 18:03 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Vorrei passare da voi, uno di questi giorni. Così mi spiegate per bene questa riforma Moratti, e mi dite che cosa vi preoccupa, quali sono le cose che temete. L’autogestione può essere una formidabile occasione in cui finalmente vi costruite la vostra città dentro la scuola: ci sarà chi organizza e governa, ci sarà un servizio d’ordine, ci sarà chi si
occupa dello studio e chi va a prendere il cibo per tutti.

Se l’educazione spetta alle famiglie, significa che una quota spetta anche a voi stessi: ad oggi lo Stato molto spesso non riconosce questo vostro diritto, negando il diritto di scelta, e voi ve lo prendete. Se sarete capaci di farne un buon uso, durante questi giorni nascerà molto
futuro.

All’ingresso di una delle scuole (l’Einstein) c’e’ scritto: “nè rossi nè neri, ma con i nostri pensieri.” Vi capisco, dopo tanti anni di strumentalizzazioni volete essere liberi. Ma sappiate che un’identità, una scelta va fatta: io sono stato -e sono sempre- “bianco”, per fare il gioco dei colori, e ho scoperto che
quest’identità non viene data una volta per tutte, ma viene costruita giorno per giorno. Un popolo è libero se ha una legge, una persona è
libera se ha un’identità da costruirsi e da usare ogni giorno, ed un progetto da costruire assieme a chi condivide gli stessi obiettivi.

E’facile criticare, molto più difficile costruire: non cadete nel tranello di un marxismo -assai simile al corporativismo fascista- di fondo che vede nello Stato la soluzione di tutti i problemi. Voi stessi, con questa vostra scelta, state dimostrando che i primi attori della società sono le persone che liberamente si organizzano, e non lo Stato od il Comune.

Usate questa vostra libertà, e scegliete senza
farvi condizionare nè da altri, nè da voi stessi, nè dalle vie apparentemente più facili: dovete chiedere anche il diritto di sbagliare, di accorgervene e poi di ricominciare.

E’un’occasione importante di confronto anche con chi non è d’accordo, perchè è anche da questo confronto, da queste ore d’impegno che nascerà chi guiderà la città domani. Ci sarà chi vorrebbe studiare, chi ritiene che questa sia
una perdita di tempo: rispettatelo, e discutete con lui. A chi preferirebbe andare a far le vasche in città, fermatelo, e portatelo
con voi. In Francia hanno scelto altre vie, quelle di chi distrugge: voi state costruendo. E’ la scelta giusta.

Voi avete nelle vostre mani il futuro di tutti noi: curatelo, fatelo crescere con attenzione e
competenza, attraverso le scelte di ogni giorno.

Samuele Zerbini
Consigliere Comunale della Margherita
Presidente della Commissione
Bilancio e Servizi Sociale del Comune di Rimini

Altre notizie
di Redazione
VIDEO
di Redazione
VIDEO
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna