sabato 23 febbraio 2019
In foto: In manette la banda dei sordomuti violenti. I carabinieri hanno arrestato ieri sera a Cattolica alle 21, gli autori della rapina avvenuta il 3 ottobre scorso a Bellaria ai danni di un sordomuto.
di    
lettura: 1 minuto
lun 18 ott 2004 19:35 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’uomo di 30 anni, ucraino, era stato picchiato selvaggiamente da 5 russi sordomuti penetrati nell’abitazione dove viveva con la compagna 31 enne, anch’essa sordomuta.
I cinque aggerssori dopo averlo pestato se n’erano andati con il cellulare, il passaporto, 500 € e uno scatolone di pupazzetti che il giovane era costretto a vendere nei ristoranti. Il sospetto è che dietro il racket ci sia la mafia russa.
Ieri sono stati arrestati tre componenti della banda: un 28enne, un 31enne e un 32enne, accusati di rapina e lesioni aggravate, sequestro di persona e ricettazione.
Durante la perquisizione nella loro abitazione i carabineri hanno sequestrato una pistola giocattolo, parte della refurtiva e documenti contraffatti.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna