martedì 22 gennaio 2019
In foto: Da 50 anni a Bellaria si parlava di realizzare la darsena, ora ne arriveranno ben due. Sabato le firme tra Comune e imprese costruttrici per il nuovo sistema portuale, che prevede la realizzazione appunto di due darsene:
www.comune.bellaria-igea-marina.rn.it
di    
lettura: 1 minuto
lun 25 ott 2004 12:57 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

la principale capace di 360 posti barca, ed una più piccola alle sue spalle, la “darsenetta”, su uno specchio d’acqua di 180 mila metri quadri. Sono previsti interventi anche sul canale che collega le due strutture e la riqualificazione di viale Pinzon, che lo costeggia: la passeggiata sarà rifatta, realizzata una pista ciclopedonale e costruiti alcuni chioschi. Previsto anche un ponte sul canale all’altezza di via Torre, con due campate mobili di 15 metri che rientrano lateralmente.

Il progetto rappresenta una partita di giro a costo zero per le casse comunali. Il Comune cede terreni sui quali saranno costruiti 11.500 mq di residenziale, 2.100 di servizi e terziario e 3.000 di commerciale. In totale, quasi 17mila metri quadrati di cemento, per ottenere in cambio oltre alla darsena, anche il raddoppio della scuola Ferrarin (per circa 1.300 mq). Prevista anche una nuova pescheria che andrà a sostituire quella esistente: la darsena servirà infatti sia i diportisti, sia la marineria. Spazio anche per un nuovo distributore per il carburante e per il circolo nautico.
Il nuovo sistema portuale sarà la congiunzione ideale tra Bellaria e Igea Marina.

Una seconda fase del progetto prevede anche il coinvolgimento della Colonia Roma, dove verranno realizzati servizi a supporto della Darsena e del turismo. Previste in mare anche strutture paraonde e frangiflutti. Garantita l’apertura della darsena a tutti i cittadini.

Altre notizie
di Redazione
di Roberto Bonfantini
Notizie correlate
di Silvia Sanchini
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna