Indietro
menu
Economia Rimini

Federconsumatori al contrattacco. Partite 30 cause per il risparmio tradito

In foto: Per il risparmio tradito dalle grandi aziende, dopo mesi di assemblee e convegni, partono le prime cause. A nulla è servita la pur autorevole intermediazione della Camera di Commercio di Rimini, che aveva messo a disposizione l'apposita camera di conciliazione per contattare le banche locali ed aprire il sospirato tavolo di confronto con i risparmiatori.
www.cgilrimini.com/federconsumatori.htm
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 10 lug 2004 10:23 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo mesi di assemblee e convegni, la Federconusmatori è così passata al contrattacco: tra aprile e maggio sono partite le prime 30 cause, per un ammontare totale 1.5 milioni di euro. Ascoltiamo Luca Zamagni, presidente di Federconsumatori.

Dopo le gestioni patrimoniali Condor, i legali della federconsumatori passerranno ad affrontare il capitolo My Way 4 You ed infine le obbigazioni Cirio, sulle quali, insieme a quelli di Bergamo, i giudici riminesi saranno probabilmente i primi ad esprimersi. Resteranno da parte, ma solo per quest’anno, i due tasselli Bond Argentini ed Obbligazioni Parmalt; una vera e propria espolosione di contenzioso giudiziario che non ha comunque soffocato il tentativo di mediazione della Federconsumatori, che si dichiara a tutt’oggi pronta a valutare proposte conciliative concrete da parte delle banche locali.

 
Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO