lunedì 23 settembre 2019
menu
In foto: La fiera di San Martino conferma la passione per la piada. Tanto che, per il prossimo anno, si ipotizza di sganciare il ‘palio’ per rendergli onore con un fine settimana tutto suo.
www.blunautilus.it
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
lun 10 nov 2003 13:38 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Non ha quindi paura di rinnovarsi la fiera più tradizionale di Santarcangelo, che anche quest’anno conferma un trend di presenze di decine di migliaia di visitatori, e che in vista della conclusione di domani abbozza un primo bilancio. Bene il sistema dei parcheggi, sperimentato per la prima volta ed allestito nelle aree del centro e dell’immediata periferia con la collaborazione di associazioni di volontariato e dotato di navette gratuite ogni 6 minuti. Successo anche per il palio della piada, come si diceva, che si è aggiudicato la signora Maria Teresa Polverelli di Savignano; sul podio anche la santarcangiolese Teresa Guidi ed Anita Tognacci, assessore al Bilancio di Santarcangelo e presidente della Comunità Montana Valmarecchia.

Tre azdore che hanno sbaragliato la concorrenza dei 34 partecipanti, tra cui anche il sindaco Mauro Vannoni e l’assessore ai Servizi sociali Fabrizio Nicolini. Il tutto nella nuova cornice della centralissima piazza Ganganelli.
L’unica nota dolente si è rilevata la presa di posizione dei giostrai: per far loro parcheggiare rimorchi e camion in una zona privata nei pressi del cimitero, a loro assegnata già da luglio, non sono bastate le buone maniere. Hanno piegato la testa, sgomberando una grossa parte del parcheggio della zona artigianale, solo venerdì, dopo l’intervento della polizia municipale.
Ascoltiamo l’assessore alle politiche sociali di Santarcangelo Andrea Maggioli.

Altre notizie
Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna