mercoledì 16 gennaio 2019
In foto: Tiziano Carradori, direttore generale della Ausl di Rimini, è stupito per lo stato di agitazione e risponde a tutti punti presentati dai sindacati. Per il 2000 le indennità sono state tutte retribuite, spiega Carradori, e gli accordi vanno ridefiniti anno per anno, anche perché prima di stabilire le indennità bisogna tenere conto dell’effettiva incidenza dell’esposizione alle radiazioni.
di    
lettura: 1 minuto
gio 2 ago 2001 14:22 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Per quanto riguarda l’organico, attualmente è di 36 persone, e Carradori dichiara di avere ricevuto conferma che le ferie non sono compromesse e che non c’è la necessità di ricorrere a straordinari. Carradori ha intenzione di incontrare nei prossimi giorni il personale interessato ma, come spiega al nostro microfono, è convinto delle ragioni dell’azienda.

Altre notizie
di Andrea Polazzi
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna