mercoledì 21 agosto 2019
menu
In foto: 30 anni di reclusione: questa la pena inflitta dal GUP Lorena Mussoni a Massimo Perini, il 53enne bagnino di Cattolica che nel novembre del 99 uccise la madre Flavia di 78anni, colpita da un tumore, e la sorella Marisa di 38, afflitta da problemi psichici ma che la madre non aveva voluto mandare in un istituto.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
sab 16 giu 2001 10:21 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Perini, riconosciuto sano di mente, ha evitato la pena a vita proprio per la particolare situazione familiare, attenuante su cui avevano puntato i suoi difensori. E’ stata invece riconosciuta la premeditazione: l’uomo aveva acquistato due giorni prima le armi usate per uccidere le due donne. Al momento del delitto, Perini non dormiva da tre giorni e aveva fatto uso di psicofarmaci. “Nessuno sa quanto ho amato e continuo ad amare mia madre e mia sorella” ha detto Perini dopo la sentenza.

Altre notizie
di Andrea Polazzi
Notizie correlate
di Lamberto Abbati   
VIDEO
di Andrea Polazzi   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna