Indietro
mercoledì 24 aprile 2024
menu
Calcio Serie C

Rimini-Olbia 5-0: cronaca, tabellino e gallery

di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
mer 3 apr 2024 18:30 ~ ultimo agg. 4 apr 18:35
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

RIMINI-OLBIA 5-0

COMMENTO

Ai biancorossi era chiesta una reazione forte dopo l’inattesa sconfitta di Fermo. E la risposta è stata forte e chiara: l’Olbia di mister Gaburro si è presentata al “Neri” con l’intenzione e forse anche la presunzione di giocarsi la partita a viso aperto, e ne è uscita con le ossa rotte: 5-0 il punteggio finale. Altri cinque gol segnati quindi davanti al pubblico amico dal Rimini, dopo la “manita” rifilata al Pescara, che era riuscita a segnare almeno il gol della bandiera. I sardi hanno invece fatto troppo poco per riuscire a bucare Colombi. Anche se il primo tempo non è stato una passeggiata, nonostante al quarto d’ora sia arrivato il vantaggio di Lamesta. A spianare la strada alla goleada biancorossa il rigore conquistato e trasformato a inizio ripresa da bomber Morra, che sale a quota 19 nella classifica marcatori. Fa festa per il primo, anzi i primi due gol in maglia a scacchi il difensore Gorelli, che sfrutta nel migliore dei modi gli assist dalla bandierina di Lamesta, che, non pago, realizza un secondo gol (di pregevole fattura, come il primo) e tocca la doppia cifra in stagione (otto gol in campionato più due in coppa), impresa che non gli era mai riuscita in carriera. A completare un mercoledì sera positivo (nonostante numerose assenze) il rientro di Pietrangeli nei minuti finali. Una buona notizia in vista delle ultime quattro partite di regular season, la prima delle quali sarà ancora al “Neri” e ancora con una pericolante: la Vis Pesaro (domenica alle 20:45).

IL TABELLINO

RIMINI: 91 Colombi, 6 Gorelli, 7 Capanni (22′ st 11 Cernigoi), 9 Morra (32′ st 34 Ubaldi), 15 Gigli (37′ st 4 Pietrangeli), 19 Semeraro, 28 Sala, 31 Malagrida (1′ st 8 Delcarro), 73 Lamesta, 80 Garetto, 84 Tofanari (22′ st 98 Lepri). A disp.: 22 Colombo, 27 De Lucci, 3 Quacquarelli, 20 Oddi, 77 Satalino. All. Troise.

OLBIA: 1 Rinaldi, 3 La Rosa (38′ st 6 Incerti), 5 Bellodi, 10 Ragatzu, 19 Scaringi (18′ st 17 Palomba), 21 Biancu, 23 Arboleda, 39 Motolese, 43 Montebugnoli (31′ st 2 Zallu), 90 Catania (18′ st 18 Nanni), 99 Bianchimano (31′ st 67 Scapin). A disp.: 22 Van Der Want, 12 Fraraccio, 26 Mameli, 27 Fabbri, 29 Gennari, 33 Guidotti. All. Gaburro.

ARBITRO: Davide Gandino di Alessandria.
ASSISTENTI: Andrea Romagnoli di Albano Laziale e Francesco Macchi di Gallarate.
4° UFFICIALE: Cristiano Ursini di Pescara.

RETI: 15′ pt e 35′ st Lamesta, 7′ st (rig.) Morra, 25′ st e 45′ st Gorelli.

AMMONITI: Montebugnoli, Scaringi, Gigli, Arboleda.

NOTE. Corner: 8-3. Spettatori: 2.860 (661 paganti e 2.199 abbonati per un incasso di 13.364 euro).

LA CLASSIFICA DEL CAMPIONATO DI SERIE C GIRONE B

CRONACA E COMMENTO

Il Rimini ospita l’Olbia per il recupero della 33a giornata di campionato. Entrambe le squadre sono reduci da una sconfitta, i romagnoli sul campo del fanalino di coda Fermana, i sardi in casa con il Sestri Levante, e ora sono stati raggiunti proprio dai gialloblu marchigiani a quota 25. I biancorossi sono a quota 41, a -2 dai play off. Mister Troise deve fare a meno di Marchesi, Rosini, Langella, Iacoponi, Megelaitis e Leoncini.

Rimini in tradizionale maglia a scacchi biancorossi. In nero i sardi.

PRIMO TEMPO

2′ punizione dal limite dell’area per il Rimini: batte Lamesta, che cerca il cross, pallone a fondo campo.
5′ primo corner della partita, è per il Rimini: Sala per il colpo di testa di Tofanari, sul primo palo, a lato.
8′ il tiro dal limite dell’area di Ragatzu è lontano dal bersaglio.
10′ La Rosa raccoglie una respinta corta di testa di Gorelli e calcia, sfera ben oltre la traversa.
15′ Morra lavora palla e serve Lamesta, che fa partire dal limite dell’area un gran sinistro che si insacca alle spalle di Rinaldi. Rimini in vantaggio e settimo gol in campionato per il numero 73 biancorosso.
18′ Arboleda in verticale per Ragatzu, che da posizione defilata cerca la porta, trovando la risposta di Colombi, ben appostato sul primo palo.
19′ secondo angolo per i biancorossi, batte Lamesta, la retroguardia ospite rinvia.
20′ conclusione secca di Garetto, Rinaldi respinge.
22′ terzo corner per i locali: Sala dalla bandierina pesca Gorelli, che impatta di testa, pallone tra le braccia di Rinaldi.
28′ primo angolo per l’Olbia, batte Ragatzu, nulla di fatto.
30′ bella iniziativa centrale di Capanni, che conclude a lato di poco.
34′ il Rimini batte due corner in un minuto, dalla bandierina Lamesta in entrambi i casi, nulla di fatto.
Si va all’intervallo, dopo un minuto di recupero, con il Rimini avanti di un gol.

SECONDO TEMPO

6′ Morra per Capanni, che dal limite dell’area alza la mira.
6′ Morra entra in area, contatto con Scaringi, che prende palla e gambe, e il signor Davide Gandino di Alessandria indica il dischetto e ammonisce per proteste il numero 19 dell’Olbia. Dagli undici metri Morra trasforma, spiazzando Rinaldi. 2-0 e 19° centro in campionato per il cannoniere del Rimini.
9′ corner di Lamesta per l’incornata alta di Delcarro.
13′ secondo angolo per gli ospiti: batte Catania, colpo di testa di Bellodi, sfera a lato.
23′ Lamesta ha spazio a destra, entra in area e tenta la battura, Bellodi fa muro.
25′ settimo corner per il Rimini: Sala dalla bandierina per il colpo di testa di Gorelli, Rinaldi si salva con l’aiuto del palo.
Angolo dall’altra parte, batte Lamesta per l’incornata vincente ancora di Gorelli. Rimini 3-Olbia 0 e primo sigillo stagionale per il numero sei di Troise.
29′ Cernigoi può presentarsi a tu per tu con Rinaldi, il suo diagonale è largo.
33′ punizione di Ragatzu e colpo di testa di Nanni, sfera a lato.
35′ rinvio di Colombi, Cernigoi viene spostato da Palomba, Ubaldi trattenuto da Bellodi, Lamesta recupera il pallone, salta Motolese e scaraventa in rete il 4-0, completando la doppietta personale che lo fa salire a quota 8 nella classifica marcatori e toccare la doppia cifra in stagione.
39′ Ragatzu da posizione defilata mette i brividi a Colombi, pallone che finisce a fondo campo.
45′ ottavo corner per il Rimini: batte Lamesta, Gorelli incorna in rete. Doppietta personale anche per il centrale difensivo e 5-0.
47′ Ragatzu lavora palla a sinistra e mette al centro, il colpo di testa di Scapin è di poco alto.
Dopo tre minuti di recupero arriva il triplice fischio. Vince 5-0 il Rimini, che sale a quota 44 in classifica e torna in decima posizione. Domenica sera al “Neri” arriva la Vis Pesaro.

IL DOPOGARA

LE PAGELLE DI CESARE TREVISANI