Indietro
venerdì 12 aprile 2024
menu
Campionato Sammarinese

Un punto a testa tra Tre Penne e Juvenes Dogana

In foto: Riccardo Pieri (©FSGC/Pruccoli)
Riccardo Pieri (©FSGC/Pruccoli)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 16 set 2023 13:42 ~ ultimo agg. 18:57
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

1a giornata di Campionato Sammarinese BKN301 2023-2024
Juvenes/Dogana 1-1 Tre Penne

IL TABELLINO
Juvenes/Dogana (4-3-3): Gentilini; Cevoli, Manfroni, Valentini, Giacomo Borghini; Colonna (22’ st Michelotti), Merli, Pasolini; Pasquinelli, Stella (28’ st Gianmaria Borghini), Benedetti (42’ st Salvemini). A disposizione: Broccoli, Ronci, Raschi, Meluzzi, Baldazzi, Tumidei. Allenatore: Manuel Amati.

Tre Penne (4-3-3): Migani; Vandi, Barretta, Rosini, Poggi (24’ st Lombardi); Scarponi (39’ st Stellato), Righini, Gai; Dormi, Pieri (17’ st Badalassi), Ceccaroli (25’ st Cecchetti). A disposizione: Dalla Libera, A. Gasperoni, L. Gasperoni, Zeka, Giovagnoli. Allenatore: Stefano Ceci.

Arbitro: Ilie.
Assistenti: Salvatori e Morisco.
4° Ufficiale: Hafidi.

Marcatori: 10’ st Pieri, 16’ st Colonna.

Ammoniti: 41’ pt Barretta (TP), 14’ st Righini (TP), 42’ st Cevoli (JD).

LA NOTA DEL TRE PENNE
Tre Penne e Juvenes Dogana si dividono la posta in palio: succede tutto nella ripresa con la rete del vantaggio di Pieri e il gol del pari biancorosso di Colonna. Le due formazioni danno vita a un primo tempo poco spumeggiante, la prima occasione arriva solo al quarto d’ora con Benedetti che calcia con il mancino sul palo più lontano, ma la conclusione termina fuori. Alla mezzora il Tre Penne ha due chance direttamente da punizione con Righini: la prima viene respinta da Gentilini coi pugni, la seconda non scende abbastanza per impensierire il portiere avversario. Il Tre Penne prova a colpire di rimessa, ripartenza di Gai per Pieri che prova il tocco sotto ma Gentilini è attento e si fa trovare pronto. Un minuto più tardi, al 42’, la Juvenes potrebbe sbloccarla con Colonna che trova la deviazione di Migani.

Nella ripresa la prima azione si registra dopo soli 50’’: Cevoli mette in mezzo per Stella che schiaccia di testa a lato. I biancazzurri di Città trovano il gol dell’1-0 al 10’: Vandi arriva sulla linea di fondo e mette in mezzo il pallone per Pieri che in scivolata segna il primo gol stagionale del Tre Penne. Il vantaggio del Tre Penne dura solo 6’ perché poi Colonna si inventa il classico gol della domenica: girata di controbalzo che batte inesorabilmente Migani. E i ragazzi di Manuel Amati continuano a premere sull’acceleratore, le due occasioni più ghiotte sono al 36’ con Gianmaria Borghini che serve con un colpo di testa Benedetti che calcia di collo pieno e centra il palo; e due minuti dopo proprio Gianmaria Borghini da corner svetta più in alto di tutti, trovando il salvataggio sulla linea di Scarponi. Il Tre Penne tenta fino alla fine di trovare il gol del sorpasso e dei tre punti, ma al triplice fischio il finale recita 1-1.

Nella seconda giornata di campionato, in programma domenica 24 settembre alle 15 sul campo di Montecchio, i ragazzi di Stefano Ceci se la vedranno con la neonata San Marino Academy Under 22.

LA NOTA DELLA JUVENES DOGANA
Un pareggio di spicco, che però non soddisfa. La Juvenes Dogana apre la stagione fermando sull’1-1 il Tre Penne, campione di San Marino, in una partita caratterizzata da tantissime occasioni create e non sfruttate dalla squadra di Serravalle, vuoi per mancanza di precisione, vuoi per un super Mattia Migani, che avrebbero potuto fruttare tre punti. Di Riccardo Pieri, al 55′, e di Riccardo Colonna, al 61′, le reti che hanno deciso l’incontro. “Andiamo a casa con rammarico, ma con la consapevolezza di poter fare buone cose, anche se partire subito con un rimpianto ci dà fastidio – commenta l’allenatore biancorossoblù, Manuel Amati –. Dovrà farci da stimolo per non perdere altre occasioni come questa, in cui il risultato era a portata di mano”.

Diverse le palle goal create dalla Juvenes Dogana, già nel primo tempo, prima con un tiro di Gianluca Benedetti, poi con una gran parata di Migani su Colonna, che aveva concluso da dentro l’area. Anche in apertura di ripresa, i biancorossoblù sfiorano il vantaggio, con Francesco Stella che mette a lato di testa. A passare, però, è il Tre Penne, grazie a Pieri, che finalizza un assist di Paolo Vandi. “Dopo la rete subita siamo stati bravissimi a reagire – prosegue Amati. Prima abbiamo pareggiato con un bellissimo tiro di Colonna, poi, pur rischiando su qualche mischia nella nostra area, abbiamo creato altre occasioni limpidissime, tra cui un palo di Benedetti, un tiro di Gianmaria Borghini respinto da un difensore a portiere battuto e due sortite di Mario Antonio Salvemini, bloccate di nuovo da Migani. In complesso, siamo arrivati nitidamente davanti al portiere sei-sette volte”.

Un aspetto da sottolineare nella partita della Juvenes Dogana sono le novità a livello tattico, che Amati ha introdotto subito, in ciascun reparto. “Stiamo provando dei giocatori in ruoli diversi – spiega –. Per esempio avevamo sin dall’inizio Giacomo Valentini come difensore centrale, ruolo su cui sta cominciando a lavorare solo adesso, dopo averlo sperimentato a maggio per due partite, Davide Merli come centrale dei tre di centrocampo e Lorenzo Pasquinelli come attaccante esterno. Sono nuove posizioni su cui vogliamo continuare a investire. Infine, sottolineo la prova di Michele Cevoli, che si è trovato a giocare da terzino destro perché Thomas Raschi e Borghini non stavano bene, anche se Gianmaria ha poi disputato 20 minuti. Infine, va detto che la condizione atletica è già ottima: abbiamo fatto cambi solo nel finale, di cui uno obbligato, per altro”.