Indietro
venerdì 14 giugno 2024
menu
I voti dei biancorossi

Rimini-Fiorenzuola 1-1, le pagelle di Cesare Trevisani

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 6 apr 2023 23:21 ~ ultimo agg. 7 apr 18:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

ZACCAGNO 5,5. A lungo inoperoso. Non bene sulla punizione di Sereni da cui poi nasce la carambola del pareggio. In generale meno sicuro del solito.

LAVERONE 6,5. Partecipa anche lui alla sarabanda iniziale, ma sul suo destro Battaiola si conferma un top del girone. Gioca 45 minuti in attacco ed è uno dei più lucidi e precisi. Anche nella ripresa da incubo, è il più lucido.

PIETRANGELI 6. Insieme a Panelli si perde Giani in una delle rare azioni ospiti, fortuna che il colpo di testa dell’empolese va fuori. Per il resto, controlla quel che passa dalle sue parti.

PANELLI 5. Torna per dare sicurezza alla difesa recuperando in fretta dall’infortunio. Forse troppo in fretta. Sbaglia una rovesciata, poi Giani lo salta facile e infine prende un giallo per gli stessi motivi. Prova anche nell’intervallo a recuperare, poi decide giustamente che non è il caso di peggiorare le cose.

HAVERI 5. Parte forte e propositivo, poi Tabbiani decide di far entrare Egharevba prima dell’intervallo e la partita del biancorosso si complica perché l’italo nigeriano ha cilindrata elevata e lo mette sotto. Ripresa senza azzeccarne mezza, anche un po’ ignorato su quella fascia dai compagni che evidentemente non si fidano perché da lui la palla finisce sempre agli avversari.

DELCARRO 6. Ottavo gol e bottino da attaccante per un giocatore che sposta gli equilibri in questo campionato, col mix di senso della porta e dinamismo. A metà tempo la traversa gli nega la doppietta, poi si quieta e nella ripresa va a picco anche lui.

PASA 5. È perno del gioco quando il Rimini mette dietro il Fiorenzuola, c’è anche in fase difensiva e tiene a bada i giovanotti emiliani. In avvio di ripresa rischia il rigore su Egharevba e poi scompare dalla partita con errori banali che mandano in bestia le tribune.

TONELLI 5. Tocca palloni in tutte le azioni dei primi 25 minuti di forcing, ma le scelte non sono quelle efficaci e poi si perde un po’ insieme ai compagni nella seconda metà del primo tempo. Ripresa in linea col resto dei compagni.

GABBIANELLI 6. Subito ispirato col suo sinistro che prima manda brividi a Battaiola e poi ricama sul fronte d’attacco. Lentamente esce dalla partita e poi prova a ribaltare il piano inclinato muovendosi e suggerendo. Unico capace di saltare un uomo avversario.

VANO 5,5. Ci mette tutto quel che ha, ma i compagni non riescono mai a trovarlo nel serrate iniziale e in avvio di ripresa lascia per Mencagli.

PISCITELLA 5,5. Lo frega la frenesia. Costruisce e spreca, dribbla e sbaglia assist e conclusioni. Troppo bassa la percentuale che si concretizza rispetto a quanto mette in piedi. Stavolta aggiunge anche un pizzico di insano egoismo.

ALLIEVI 5,5. Le folate del Fiorenzuola lo trovano un paio di volte pericolosamente fuori posto

ROSSO SV. Ci prova con impegno.

MATTIA ROSSETTI SV.

MATTEO ROSSETTI SV.

MENCAGLI 5,5. Quando entra la squadra è in piena confusione. Un po’ contribuisce anche lui.

Cesare Trevisani