Indietro
venerdì 19 luglio 2024
menu
Calcio Serie C

Rimini-Fiorenzuola 1-1. Biancorossi contestati dai tifosi

di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 5 minuti
gio 6 apr 2023 16:10 ~ ultimo agg. 8 apr 10:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 5 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

RIMINI-FIORENZUOLA 1-1

Dopo la vigilia di Natale, con l’inopinata sconfitta interna con il San Donato Tavarnelle (prima avvisaglia di quello che sarebbe poi successo troppo spesso nel girone di ritorno), anche la vigilia di Pasqua dei tifosi biancorossi viene rovinata da un risultato inatteso, un pareggio casalingo che è quasi come una sconfitta perché centrato con una squadra ridotta ai minimi termini, piena di giovani volenterosi e che, tra l’altro, è anche l’unica del girone B ad avere fatto meno punti del Rimini dopo il giro di boa. Il quasi fa però la differenza perché paradossalmente, pur lasciando per strada due punti che avrebbero permesso l’aggancio al nono posto, occupato dalla Lucchese, questa 36a giornata avvicina Laverone e compagni al secondo obiettivo stagionale: i play off, in virtù delle sconfitte di Recanatese (2-3 in casa con Olbia) e Fermana (2-4 a Reggio Emilia), che permettono ai romagnoli di portarsi a +3 sulle dirette inseguitrici a due giornate dalla fine. E dire che l’avvio di gara era stato più che promettente, con i biancorossi che avevano messo alle corde il Fiorenzuola e che all’8′ (minuto nefasto in questa stagione per i rossoneri) avevano trovato il vantaggio con Delcarro, all’ottavo gol in campionato. Il peccato mortale (per il quale ai romagnoli è stato poi presentato il conto) è non avere messo al sicuro il risultato in quel momento di partita particolarmente favorevole, nonostante le occasioni non siano mancate. Così il risultato all’intervallo è rimasto pericolosamente in bilico. E dagli spogliatoi è riemerso un Rimini diverso, senza Panelli (fondamentale in fase di costruzione) e con troppi giocatori in “riserva”. Il pallino del gioco è passato lentamente ma inesorabilmente nelle mani, o meglio sui piedi, dei giovani ospiti. E al 32′ sugli sviluppi sviluppi di un calcio piazzato l’ex Sereni ha pennellato in area per la sponda aerea di Bontempi ed il tap-in di testa di Bondioli. I biancorossi non hanno avuto la forza neanche di accennare una reazione. L’1-1 finale è stato accolto con una bordata di fischi da parte dei tifosi di casa, con la squadra chiamata “a rapporto” sotto la Curva Est, poi contestata anche all’uscita dagli spogliatoi. Quando gli animi si sono calmati una delegazione, con portavoce capitan Laverone, ha incontrato i supporters più arrabbiati, una rabbia – è stato spiegato alla squadra – non dovuta tanto ai risultati ma all’atteggiamento passivo visto in campo.

IL TABELLINO
RIMINI: 12 Zaccagno, 3 Haveri, 5 Pasa, 6 Panelli (1′ st 25 Allievi), 7 Tonelli (36′ st 38 Matteo Rossetti), 8 Delcarro, 10 Gabbianelli (38′ st 19 Rosso), 11 Piscitella (38′ st 16 Mattia Rossetti), 27 Laverone, 31 Pietrangeli, 99 Vano (11′ st 9 Mencagli). A disp.: 1 Galeotti, 22 Lazzarini, 4 Tanasa, 13 Regini, 20 Accursi, 32 Tofanari. All. Gaburro.

U.S. FIORENZUOLA 1922: 12 Battaiola, 4 Potop, 6 Bondioli, 7 Sereni, 16 Quaini, 20 Oddi, 27 Cavalli, 31 Fiorini, 36 Piccinini (31′ st 24 Bontempi), 45 Danovaro (34′ pt 77 Egharevba), 70 Giani (24′ st 17 Anelli). A disp.: 1 Sorzi, 5 Frison, 18 Coghetto, 80 Giallombardo, 88 Kenzin. All. Tabbiani.

ARBITRO: Simone Taricone di Perugia.
ASSISTENTI: Michele Rispoli di Locri e Lorenzo Chillemi di Barcellona Pozzo di Gotto.
4° UFFICIALE: Davide Albano di Venezia.

RETI: 8′ pt Delcarro, 32′ st Bondioli.

AMMONITI: Quaini, Panelli, Tonelli, Delcarro, Potop.

NOTE. Corner: 8-2. Spettatori: 2.631 (793 biglietti e 1.838 abbonati).

I RISULTATI DELLA 36a GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE C GIRONE B E LA NUOVA CLASSIFICA

CRONACA E COMMENTO
Al “Romeo Neri” si trovano faccia a faccia le due squadre che hanno racimolato meno punti nel girone di ritorno: 14 il Rimini, sette il Fiorenzuola. In classifica i romagnoli sono decimi con 45 punti, gli emiliani tredicesimi a quota 39. I biancorossi vanno a caccia di una vittoria casalinga che manca dal 10 dicembre scorso anche per vendicare l’immeritato K.O. dell’andata. Tre squalificati in casa Rimini: Biondi, Santini e Sandri. Gaburro deve rinunciare anche a Gigli, infortunato. In un Fiorenzuola privo tra infortuni e squalifiche di ben undici titolari, parte dal primo minuto l’ex biancorosso Sereni.

Rimini in maglia a scacchi biancorossi. In nero gli emiliani. Prima del calcio d’inizio osservato un minuto di raccoglimento per ricordare l’allenatore Massimo “Bobo” Gori, che da giocatore è cresciuto nelle giovanili biancorosse.

La partita. Al 7′ cross di Haveri, Cavalli mette fuori di testa, riprende Laverone, che allarga per Gabbianelli, che dallo spigolo dell’area lascia partire una conclusione deviata in angolo.
All’8′ secondo corner per i padroni di casa: Piscitella per Tonelli, che si sistema il pallone sul destro e mette in mezzo, Delcarro spedisce in rete di prepotenza. Rimini 1-Fiorenzuola 0, ottavo centro in campionato per il numero otto in maglia a scacchi e ottavo minuto ancora fatale ai rossoneri.
Al 13′ Haveri riceve da Panelli, scambia con Piscitella, avanza, poi fa filtrare in area per Gabbianelli, che spedisce a lato.
Una manciata di secondi dopo, rimessa laterale per gli emiliani: Panelli strappa il pallone a Giani e serve Laverone, il cui destro da lontano è neutralizzato in due tempi da Battaiola.
Al 16′ Gabbianelli apre a sinistra per Piscitella, che aggancia, sposta il pallone e lo mette al centro, Vano impatta di testa, Bondioli allontana, Laverone recupera la sfera e va ancora alla battuta, Battaiola deve volare per deviare in angolo.
Al 19′ rilancio di Zaccagno, Bondioli colpisce di testa, Gabbianelli raccoglie il pallone, vede la sovrapposizione di Laverone e lo serve, cross immediato per l’incornata di Delcarro, sfera che scheggia la traversa.
Al 21′ Cavalli allarga a sinistra per Oddi, che resiste a Gabbianelli e mette al centro, colpo di testa di Giani e pallone a lato di poco.
Al 25′ Tonelli intercetta un passaggio errato di Danovaro e fa filtrare per Vano, che si ferma e serve Piscitella, conclusione a giro che finisce tra le braccia dell’estremo ospite.
Al 27′ corner di Piscitella, Delcarro tiene viva l’azione toccando fuori area per Laverone, il cui cross trova l’opposizione di testa di Bondioli, Delcarro prova a piazzarla, ma Battaioli respinge.
Al 28′ un errore di Panelli sulla mediana permette a Piccinini di recuperare il pallone, poi Fiorni apre per Sereni, che si libera di Tonelli e calcia, ma non trova il bersaglio.
Al 32′ Gabbianelli lavora bene palla, avanza e serve Piscitella, che conclude oltre la traversa.
Al 38′ Pasa lancia Piscitella, che può andare all’uno contro uno con Potop, poi mette in mezzo, Cavalli gli fa tornare il pallone sui piedi, e il numero 11 lo manda sull’esterno della rete.
Al 41′ tiro di Quaini e deviazione in angolo di Panelli. Il primo corner per gli ospiti, contro gli otto battuti dai locali.
Dopo un minuto di recupero si va all’intervallo con il Rimini avanti di un gol.

Al 10′ della ripresa Egharevba mette il turbo a destra e mette in mezzo, pallone alto per Giani.
Al 19′ il destro di Sereni è lontano dal bersaglio.
Al 21′ la punizione di Quaini dai 25 metri è oltre la traversa.
Al 23′ della ripresa Piscitella parte in velocità e serve in area Gabbianelli, tamponato da Quaini, per il signor Taricone si può proseguire, Laverone rimette in mezzo, Tonelli insegue il pallone contro-cross e colpo di testa di Mencagli, che manda alto.
Al 29’ rimessa laterale di Oddi, Quaini favorisce la battuta di Fiorini che sfila a lato.
Al 32′ Sereni su punizione chiama alla respinta Zaccagno, Fiorini recupera la sfera e serve nuovamente Sereni, che di sinistro mette in mezzo, sponda di Bontempi per il colpo di testa vincente da due passi di Bondioli, che firma l’1-1.
Quattro i minuti di recupero.
Al 49′ cross di Laverone, Mattia Rossetti che controlla e calcia, spedendo fuori l’ultima opportunità.
Finisce 1-1. Subito dopo il triplice fischio parte la contestazione dei tifosi biancorossi, che continuerà anche davanti all’ingresso degli spogliatoi. Nonostante il mezzo passo falso il Rimini, che sale a 46, guadagna un punto sulle inseguitrici Recanatese e Fermana, sconfitte da Olbia e Reggiana, portandosi a +3 sulle due undicesime a due giornate dalla fine. Prossima per i romagnoli in casa dell’Ancona.

IL DOPOGARA

LE PAGELLE DI CESARE TREVISANI

VOTA IL MIGLIOR BIANCOROSSO IN CAMPO