Indietro
domenica 1 ottobre 2023
menu
Al Centro congressi SGR

Sfilata di campioni a Rimini per la "Festa della Vela"

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 28 gen 2023 19:03
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Grande successo a Rimini per la “Festa della Vela in XI Zona“. Questo il nome con cui il Comitato XI Zona (FIV Emilia Romagna) identifica la premiazione degli atleti che si sono distinti sui campi di regata nell’anno precedente. Nel prestigioso centro congressi SGR si sono ritrovati oggi pomeriggio, a partire dalle 17.30, oltre 200 appassionati di vela, fra atleti junior e senior delle derive (olimpiche e propedeutiche), armatori e velisti d’altura, dirigenti e presidenti dei 35 club velici romagnoli, affiliati alla Federazione. Ad accoglierli il presidente della XI Zona, Manlio De Boni, con il Direttivo Zonale al completo, il consigliere nazionale FIV con delega alla vela d’altura, Donatello Mellina e Andrea Dondi, presidente CONI Emilia Romagna.

La serata, voluta da FIV Emilia Romagna per festeggiare le tante eccellenze del proprio movimento sportivo a ridosso della prossima stagione, è stata condotta dal giornalista-velista ravennate Mauro Melandri e ha assegnato oltre 50 premi fra campioni zonali delle classi olimpiche e giovanili, risultati di rilievo dei velisti romagnoli in ambito nazionale e internazionale per le derive e le imbarcazioni d’altura.

Da segnalare il premio speciale ottenuto dalla associazione Marinando 2.0 di Ravenna, specializzata nell’avvicinamento alla vela delle persone con disabilità fisica e mentale, i cui atleti quest’anno si sono messi in luce anche fuori dai confini regionali, vincendo il campionato zonale Parasailing Hansa 303 in XIII Zona (Friuli Venezia Giulia).

Dalla vela paralimpica a quella di matrice oceanica, con il secondo posto del navigatore cesenaticense Luca Rosetti alla dura regata negli oceani del Sud, “Globe 40 Mauritius-Aukland”.

Menzioni speciali per i giudici di gara Carlo Maria Iannettone e Anna Crotti, che da poco hanno completato l’iter formativo dedicato e si sono è laureati “Ufficiale di regata Nazionale CDR”.

In un periodo in cui la vela acrobatica è sempre più gradita al pubblico, la serata ha dato spazio anche alla cantieristica locale, assegnando due riconoscimenti particolari ai cantieri Catamaran Sport Italia di Gualtiero Severi e Bi-Mare di Lallo Petrucci, entrambi specializzati nella costruzione di piccoli multiscafo. Secondo la giuria federale a Severi spetta il merito di “aver contribuito con competenza e dedizione alla diffusione dei catamarani in Italia e nel Mondo”; a Petrucci invece di “aver ottenuto con i suoi catamarani, definiti le Formula 1 del mare, i più prestigiosi risultati sportivi vincendo Campionati Mondiali, Europei ed Italiani in ogni parte del Mondo”.

Ci lasciamo alle spalle un 2022 molto positivo pe l o sport italiano in generale, un anno che ricorderemo per il ritorno del pubblico sugli spalti e per la progressiva normalità negli eventi sportivi – ha detto Manlio De Boni salutando la platea – Questo ha stimolato tutti a fare sempre meglio e nella nostra regione la vela si è allineata: nel 2022 abbiamo avuto tanti risultati importanti dei nostri velisti di classi olimpiche e giovanili, anche in campi di regata internazionali, come pure nell’altura. A tutti loro, atleti, armatori, coach, dirigenti, ufficiali di regata e club vanno i miei complimenti e la mia gratitudine“.

La vela rappresenta una componente dinamica e importante dello sport emiliano-romagnolo – ha sottolineato Andrea DondiVoglio ringraziare tutti i velisti del territorio, il presidente De Boni e il suo Direttivo che, specie negli ultimi anni, hanno fatto sistema con le Federazioni delle altre discipline acquatiche, contribuendo ad allargare le basi della cultura del mare e la passione per gli sport all’aria aperta. Mi piace ricordare due buone pratiche: Bologna in occasione di Liberamente o Rimini per la Giornata Nazionale dello Sport“.