Indietro
menu
il sequestro a rimini

Una montagna di hashish stipata in garage, per i custodi scatta la condanna

In foto: il corridoio del tribunale di Rimini
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 6 dic 2022 19:34 ~ ultimo agg. 7 dic 12:48
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nel garage di un condominio di via Flaminia a Rimini nascondevano 49 chili di hashish e uno di marjuana. A finire in manette lo scorso 15 gennaio sono stati due cittadini di nazionalità marocchina di 25 e 28 anni che i carabinieri della Compagnia di Rimini tenevano d’occhio da tempo.

Questa mattina, in rito abbreviato, entrambi difesi dall’avvocato Giuliano Renzi, sono stati condannati per detenzione ai fini di spaccio: il 25enne a 4 anni e 2 mesi di reclusione, mentre il 28enne a 4 anni. Il pubblico ministero Davide Ercolani aveva avanzato richieste di condanna a 4 anni e 8 mesi e 4 anni e 2.

L’attività dei militari, fatta di appostamenti e pedinamenti, aveva permesso di individuare il deposito. I carabinieri avevano atteso il loro arrivo, poi erano usciti allo scoperto bloccandoli. Era scattata così una perquisizione accurata che aveva permesso di sequestrare altri 25 chili di hashish e 2 chili e mezzo di marijuana.

Il garage fungeva da deposito e i due marocchini, è la tesi degli investigatori, nascondevano la droga per conto di altre persone, probabilmente connazionali.

Meteo Rimini
booked.net