Indietro
menu
le fasce interessate

Sciopero generale: venerdì possibili disagi nel trasporto pubblico

In foto: un autobus Start Romagna
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 28 nov 2022 16:21 ~ ultimo agg. 16:38
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Venerdì 2 dicembre è indetto uno sciopero generale di 24 ore, che per il TPL vede l’adesione, a livello locale, dell’organizzazione sindacale USB Lavoro Privato.

Nella giornata di venerdì potrebbero esserci ripercussioni sul normale servizio di trasporto pubblico e, nel bacino di Ravenna, sul servizio traghetto. Start Romagna si scusa per i possibili disagi causati all’utenza ed informa che il servizio sarà garantito nelle seguenti fasce orarie:

Nel bacino di Forlì – Cesena dalle 5:30 alle 8:30 e dalle 13:00 alle 16:00;
Nel bacino di Ravenna dalle 5:30 alle 8:30 e dalle 12:00 alle 15:00;
Nel bacino di Rimini dalle 6:00 alle 9:00 e dalle 13:00 alle 16:00.
In ottemperanza alla delibera n°18/138 del 23-04-2018 della Commissione di Garanzia per gli Scioperi, le motivazioni complete dello sciopero sono consultabili nell’apposito avviso pubblicato sul sito web aziendale al link: https://www.startromagna.it/news/venerdi-2-dicembre-sciopero-nazionale-di-24-ore/.

Nella precedente iniziativa di sciopero di 4 ore indetto da USB Lavoro Privato lo scorso 11 novembre, l’adesione era stata del 32,09% nel bacino di Forlì – Cesena, del 28,57% nel bacino di Ravenna e del 5,26% nel bacino di Rimini.