Indietro
menu
niente misure cautelari

Guida spericolata, nascondeva un chilo di marijuana: "E' la scorta invernale"

In foto: repertorio
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 10 nov 2022 14:32 ~ ultimo agg. 11 nov 07:36
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Una serie di sorpassi pericolosi ad elevata velocità hanno indotto la pattuglia della polizia di Stato a fermarlo sulla statale 16 in direzione nord, all’altezza dello stabilimento della Galvanina a Viserba. E’ così, quasi casualmente, che gli agenti della Squadra Mobile di Rimini hanno scoperto che all’interno del suo autocarro Iveco nascondeva oltre un chilo di marijuana.

Il conducente, un 49enne nato a Rimini e residente a Verucchio, apparso subito molto agitato, ha consegnato uno spinello di marijuana già pronto, che teneva in tasca, ed un pezzetto di hashish. Dai successivi controlli a bordo del mezzo, però, è stata trovata nel vano sotto il sedile del passeggero una busta in plastica gialla contenente una confezione sottovuoto con una targhetta “Haze”, raffigurante il viso di uno gnomo con un cappello a punta con una foglia di marijuana che fumava uno spinello: nella confezione c’era un chilo e 143 grammi di marijuana.

La perquisizione, poi, si è estesa anche all’interno della sua abitazione a Verucchio, dove però gli agenti non hanno trovato né materiale per il confezionamento dello stupefacente né bilancini di precisione. Il 49enne, incensurato, è stato arrestato per detenzione ai fini spaccio e sottoposto ai domiciliari nella sua abitazione, in attesa della convalida dell’arresto avvenuta ieri. L’uomo, difeso dall’avvocato Cristian Brighi, ha spiegato che il chilo di marijuana era per uso personale: “Era la scorta per l’inverno”, avrebbe detto al giudice. Che lo ha rimesso in libertà in attesa dell’inizio del processo, fissato a fine dicembre.