Indietro
domenica 5 febbraio 2023
menu
FSGC

Andrea Zoppis al summit UEFA su protezione dei più piccoli

In foto: @FSGC
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 20 nov 2022 17:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si è svolto dal 17 al 18 novembre scorso a Tubize (Belgio) il vertice UEFA sulla protezione dei bambini e giovani legati al mondo del calcio. Al summit, svoltosi nella nuova sede della Federcalcio Belga, tra le 49 federazioni partecipanti presente anche la FSGC con il suo Football and Social Responsability Officer Andrea Zoppis.

Assieme alle federazioni affiliate alle Uefa all’incontro hanno aderito anche relatori e membri della Commissione Europea nonché parlamentari del Consiglio d’Europa, assieme a ricercatori ed esperti del settore. Fondamentale è in questo caso la collaborazione proprio tra le istituzioni (scuole, Governo, ecc.) e le federazioni al fine di poter lavorare al meglio.

La protezione dei bambini è parte integrante e fondamentale del progetto Football and Social Reponsability di Uefa denominato “Strength through unity 2030”. Un progetto in cui la massima autorità europea del calcio europeo vuole concentrarsi sui diritti dei più piccoli nel giocare a calcio, prevenire e rispondere a qualsiasi forma di danno.

La UEFA in questo progetto collabora anche con Terre des Hommes, organizzazione svizzera per l’aiuto ai più piccoli ed ha lanciato anche un corso e-learning attraverso una piattaforma online (www.uefa-safeguarding.eu ). Durante la due giorni sono stati creati anche lavori di gruppo al fine di cercare soluzioni pratiche per sviluppare il tema della protezioni dei minori.

L’evento è stato creato anche in concomitanza con il World Childrens Day, la giornata internazionale su diritti dell’infanzia dell’adolescenza, che cade proprio domenica 20 novembre.

FSGC | Ufficio Stampa