Indietro
menu
I numeri dell'Università

Oltre 5mila iscritti al campus riminese. L'82% trova lavoro ad un anno dalla laurea

In foto: l'Università a Rimini
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 17 ott 2022 12:52 ~ ultimo agg. 15:03
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si mantengono stabili da alcuni anni le iscrizioni al campus riminese dell’Università di Bologna. Nell’anno accademico 2021/22 (i dati aggiornati ancora non sono stati diffusi) gli iscritti erano 5.087, a fronte dei 5.049 dell’anno precedente e dei 5.023 del 19/20. In crescita in particolare gli iscritti alle lauree magistrali, passati dai 1.039 di due anni fa ai 1.223 del 21/22. Sono invece 160 i docenti e ricercatori incardinati in sede, a cui si aggiungono le 105 unità di personale tecnico amministrativo. Dando uno sguardo alle altre sedi romagnole, il campus di Cesena conta 4.877 iscritti, quello di Forlì 6.641 e quello di Ravenna 3.951. Rispetto a Rimini, sono di più i docenti incardinati: rispettivamente 207 a Cesena, 225 a Forlì e 181 a Ravenna.
La vocazione del campus di Rimini, come evidenziato dal Bilancio sociale dell’Ateneo, riguarda essenzialmente il benessere e lo sviluppo sostenibile, il turismo e la moda e i servizi alle persone, alle imprese e al territorio. Sono attivi nove corsi di laurea e laurea magistrale a ciclo unico, 10 corsi di laurea magistrale, un dottorato e due master. I dipartimenti attivi sono “scienze aziendali” e “scienze per la qualità della vita”. Ci sono poi una scuola di Economia e Management e cinque Unità Organizzative di Sede: chimica industriale, scienze economiche, scienze statistiche, dipartimento di chimica, dipartimento delle arti. Altre strutture sono il Centro studi avanzati sul turismo, il Centro interdipartimentale di ricerca industriale meccanica avanzata e materiali MAM, il Centro interdipartimentale di ricerca industriale e Fonti rinnovabili, ambiente, mare ed energia FRAME. Le statistiche dell’Ateneo attribuiscono al campus di Rimini la percentuale più elevata di laureati che lavorano ad un anno di distanza dalla laurea: sono ben l’82% rispetto al 74,1% di media di tutte le altre sedi (compresa Bologna) . Dal punto di vista edilizio invece, la priorità è la trasformazione dell’edificio CUP di via Circonvallazione Occidentale nella nuova sede del Dipartimento QUVI e della biblioteca di Campus. L’iter progettuale si concluderà nel 2023 con la gara d’appalto ad inizio 2024 e la conclusione dei lavori per la metà del 2025.
In corso a Rimini anche i lavori in uno stabile che si affaccia su piazza Malatesta dove dovrebbero trovare spazi gli uffici di Unirimini, una sala lettura per gli studenti e la palestra Cusb.