Indietro
domenica 29 gennaio 2023
menu
Coppa Titano

La vigilia di San Giovanni-Folgore con mister Marco Tognacci

In foto: Marco Tognacci, allenatore del San Giovanni
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 4 ott 2022 13:50 ~ ultimo agg. 15:40
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La sosta per le Nazionali è stata una sorta di panacea in casa San Giovanni, che non ha potuto svuotare del tutto l’infermeria ma ha fatto ritrovare condizione a chi era più in ritardo causa lavoro e ferie di fine estate.

La piacevole conseguenza è stato il rotondo 3-0 sul campo del Cailungo, primo successo in campionato firmato Simone Greppi (doppietta per il nuovo bomber) e Mihail Bruma dopo i tre ko consecutivi di inizio stagione.

La medicina migliore per tuffarsi sulla Coppa Titano, che per i ragazzi di mister Marco Tognacci n inizierà mercoledì 5 ottobre alle 21 contro quella Folgore che li precede in campionato di appena una lunghezza e che curiosamente sarà l’avversario anche della quinta giornata del Campionato Sammarinese sabato 8 ottobre.

Mister, quanto è importante e quanto mancava un successo come quello di domenica? La sosta ha aiutato?
“I tre punti sono sempre fondamentali anche per continuare a lavorare al meglio. C’è da dire però che con il Murata non meritavamo la sconfitta e siamo stati puniti da due espulsione e che avevamo incontrato due squadre per cui probabilmente non eravamo ancora pronti. Di certo i tre punti sono una bella iniezione di fiducia. Nella sosta avevamo in realtà fuori sei-sette giocatori convocati nelle varie rappresentative, con gli altri abbiamo lavorato bene e ora attendiamo i rientri di Serafini e Conti per essere finalmente al completo”.

Quali sono state le chiavi dei primi tre punti?
“L’aggressività e l’attenzione. Abbiamo affrontato la partita al meglio fin da subito e nel primo tempo solo un grande portiere come il loro l’ha tenuta aperta. È stata la classica gara in cui fai tutto bene, ci voleva proprio”.

Ora tocca alla Coppa, che partita si aspetta domani?
“Una sfida difficile, la Folgore è lì a metà classifica ma ha altri valori e ha recuperato giocatori impotanti”.

Come si affrontano le sfide sui 180 minuti? Pensando solo ai primi 90 o facendo anche qualche calcolo?
“Giocando contro una formazione sulla carta più forte, bisognerà cercare di tenere tutto in equilibrio per avere la possibilità di decidere il passaggio del turno al ritorno”.

Farà turnover?
“Sicuramente cambierò qualcosa perché in tre giorni è difficile recuperare al meglio dopo una gara come quella di domenica disputata con un caldo estivo: non siamo mica professionisti. Fra l’altro, sabato li incontriamo nuovamente e mischiare un po’ le carte non fa male… anche se quest’anno speriamo di andare avanti in questa competizione”.

Altre notizie
di Icaro Sport
Calcio Promozione

Novafeltria-Verucchio 1-1

di Icaro Sport
di Icaro Sport