Indietro
giovedì 26 gennaio 2023
menu
Calcio Sammarinese

Il presidente Graziosi: "Cuore e grinta, questo è il vero Murata"

In foto: Davide Graziosi, presidente del Murata
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 20 ott 2022 11:05
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La sonante vittoria in Coppa Titano4-0 al Faetano sotto gli occhi del vice allenatore della Nazionale Achille Fabbri – che è valso il passaggio del turno, ha riportato il sereno in casa Murata. La sconfitta per 3-1 nel match di andata, i due pesanti ko in campionato per 4-1 contro Tre Penne e Folgore, erano stati mal digeriti dal club tanto che il presidente Davide Graziosi ha incontrato squadra e staff alla vigilia della difficile sfida contro il Faetano di martedì sera.

Davide Graziosi, il Murata ha sfoderato una buona prestazione rifilando un poker all’avversario. Qual è il vero volto della squadra?
“Penso e spero che sia quello di martedì, del 4-0 inflitto al Faetano. La squadra ha dimostrato di avere cuore e grinta, ha corso e lottato, si è impegnata alla morte facendo valere il suo maggiore tasso tecnico. Invece, nelle ultime uscite non mi era piaciuto l’atteggiamento, avevo visto poca voglia di lottare, di sudare la maglia e per questo ho ritenuto opportuno richiamare i giocatori al massimo impegno. Abbiamo dimostrato che se siamo vivi sotto il profilo agonistico e stiamo lì con la testa, concentrati, possiamo fare bella figura contro avversari anche più agguerriti”.

L’obiettivo del Murata?
“Un traguardo lo abbiamo raggiunto: il superamento del primo turno di Coppa Titano. Nel prossimo affronteremo la Folgore con cui abbiamo un conto aperto: quel 4-1 non l’ho digerito. Ma adesso stiamo concentrati e non molliamo: venerdì avremo sulla nostra strada ancora il Faetano e sarà importantissimo vincere per fare un altro piccolo passo verso i playoff, che è il nostro primo traguardo, mettendo a sei lunghezze un avversario diretto. Il prossimo step è dare continuità ai risultati, cercare di muovere il più possibile la classifica”.

Che cosa in particolare le è piaciuto della prestazione di martedì?
“Voglio sottolineare la generosità del collettivo, lo spirito di squadra. Il simbolo è rappresentato dal nostro veterano Carlo Valentini, uno che a 39 anni non si risparmia mai. Sono contento per il suo gol di ottima fattura”.