Indietro
menu
presentati gli eventi

Il Natale a Bellaria: niente presepe di ghiaccio ma neve al mare e luci a basso consumo

In foto: Giorgetti, Prada, Borghesi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 7 ott 2022 13:54 ~ ultimo agg. 14:20
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si è svolta al Palazzo del Turismo di Bellaria Igea Marina la serata di presentazione del palinsesto eventi per il Natale 2022. Presenti il Sindaco Filippo Giorgetti, il Presidente di Fondazione Verdeblu Paolo Borghesi ed il Direttore artistico Andrea Prada.

Dream Christmas- la neve al mare” sarà il claim natalizio che riprenderà l’idea del sogno accompagnata da due elementi fortemente legati al Natale: la neve e la luce, protagonisti delle installazioni che dall’8 dicembre all’8 gennaio andranno ad abbellire la città di Bellaria Igea Marina.

Tante le novità proposte come “Drop” la scultura di luce che rappresenta una goccia d’acqua; il percorso con la slitta; le sculture dei “piccoli amici dei ghiacci”; i punti innevati dove si potrà assistere a vere e proprie nevicate; la pista Bumpers per gli scontri sulle macchinine elettriche per tutte le età. Non mancheranno la Snow globe, la Realtà Virtuale; il Presepe di sabbia e Presepi della tradizione e ospiti speciali del mondo dello spettacolo e del web, sfilate artistiche, concerti ed eventi durante i giorni di festa.

Un Natale 2022 comunicato con largo anticipo per dare un utile strumento di lavoro alle aziende del territorio non solo turistiche ma anche quelle che lavorano per gli ospiti delle città limitrofe. << Per Fondazione Verdeblu è importante, a livello promozionale, essere presenti nonostante tutte le avversità; è determinante creare del movimento sul web e social e dare una spinta all’immagine della città, ed è proprio nei momenti difficili dove bisogna ancor di più investire nella promozione”, spiega Paolo Borghesi presidente di Fondazione Verdeblu.

Annuncia il Sindaco Giorgetti: “Una congiuntura che ci ha indotto a rinunciare, non senza dispiacere, al presepe di ghiaccio. Una installazione energivora, a cui rinunciamo come segnale di sobrietà pur volendo mantenere, a partire dai due viali di Igea Marina e di Bellaria, l’effetto stupore, il colore e lo scintillio delle festività di fine anno”.

Saranno cinque gli alberi di Natale allestititi a Bellaria Igea Marina: in prossimità delle tre principali chiese – Bordonchio, Igea Centro e Bellaria, nonché in zona Belverde ed in piazza Marcianò alla Cagnona. “In sintesi, due esigenze che abbiamo lavorato per far convivere: contenimento dei consumi, che grazie all’impiego della tecnologia led e di illuminazione a bassa temperatura non andranno oltre i 2 kWh contando i principali allestimenti, unito alla voglia di non rinunciare a un Natale all’altezza delle aspettative, a beneficio dei nostri cittadini e degli ospiti di Bellaria Igea Marina.”

]