Indietro
lunedì 26 settembre 2022
menu
Campioni d'Italia

Il San Marino Baseball ricevuto a Palazzo pubblico

In foto: Udienza Reggenza San Marino Baseball Ph©FPF/Filippo Pruccoli
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
mar 13 set 2022 20:01
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Un onore e un piacere. Giornata di grande prestigio, quella di oggi per il San Marino Baseball. Dirigenza, staff tecnico e giocatori sono stati infatti ricevuti a Palazzo Pubblico dagli Eccellentissimi Capitani Reggenti della Repubblica di San Marino, Oscar Mina e Paolo Rondelli, e dal Segretario di Stato allo Sport, Teodoro Lonfernini.

Per la società un momento di riflessione e di gioia che arriva a coronamento di un’annata fantastica che avrà il suo epilogo il prossimo weekend con la Coppa Italia.

Questo il discorso tenuto nella sala del Consiglio da parte del nostro Presidente, Mauro Fiorini. “Come sempre oggi sono grandi la commozione e l’orgoglio per essere ricevuti dai Capi di Stato nel Palazzo Pubblico della nostra Repubblica, a celebrare il 6° successo del San Marino Baseball nel massimo campionato italiano, il secondo consecutivo dopo quello del 2021, che ancora una volta ha portato grandi soddisfazioni al nostro Paese.

Questa è, a mio avviso, la degna conclusione della stagione agonistica 2022, che è stata meno complicata a causa della pandemia, ma che ha ancora imposto misure di contenimento che abbiamo affrontato volentieri, nel pieno rispetto delle indicazioni degli organismi di governo, sanitari e sportivi, consapevoli che il ruolo di una squadra di vertice comprende anche una funzione di esempio per i propri sportivi praticanti, specie per i più giovani. Parlando di giovani, evidenzio che da qualche anno i frutti del nostro vivaio stanno meritandosi sempre più l’ingresso in prima squadra, e sono particolarmente orgoglioso di ricordare che il giovanissimo Alessandro Ercolani sta proseguendo la sua esperienza con una squadra americana, e sta giocando negli Stati Uniti, che sono la nazione dove il baseball è al massimo livello mondiale. Il merito è senz’altro da ascrivere ai nostri tecnici, estremamente qualificati, che gestiscono tanti bambini e ragazzi, mettendo in campo ogni anno varie formazioni giovanili di ogni fascia di età che conseguono spesso importanti risultati nei campionati e tornei a cui partecipano.

Per sviluppare al meglio l’attività giovanile occorre però superare la carenza di un campo ad essa dedicato, che potrebbe essere utilizzato anche per il softball femminile. Purtroppo, e lo dico nel pieno rispetto delle Istituzioni, anche nel 2022 è stata respinta una Istanza d’Arengo che poteva rappresentare un passo importante in questa direzione. Possiamo comunque riaffermare che San Marino è una realtà sempre più consolidata nel mondo del baseball italiano ed europeo, confermata dalle vittorie nel massimo campionato nazionale conseguite nel 2008, 2011, 2012, 2013, 2021 e 2022 (oltre alle finali raggiunte nel 2005, 2009, 2017, 2019 e 2020, le Coppe Campioni 2006, 2011, 2014 e le Coppa Italia del 2006 e 2009).

Dobbiamo impegnarci ogni giorno per mantenere questa posizione, anche se la contingenza economica continua ad essere sempre difficile, è oggi indispensabile coinvolgere la realtà economica sammarinese per aiutarci a continuare a rappresentare una delle eccellenze sammarinesi, con costante visibilità anche al di fuori dei nostri confini. Infatti, tutto quanto sopra esposto non sarebbe stato possibile senza il contributo economico dei nostri sponsor, a cui va un grande ringraziamento Va rimarcato anche il contributo logistico e organizzativo della Federazione Sammarinese Baseball-Softball, del Comitato Olimpico e della Segreteria di Stato per lo Sport che ci sostengono sempre con entusiasmo e senza i quali tutto questo non sarebbe potuto avverarsi. Avviandomi alla chiusura, voglio ringraziare i giocatori, sottolineando con orgoglio il premio di miglior giocatore delle Italian Baseball Series che il nostro Gabriel Lino ha conseguito, i tecnici, i dirigenti e i volontari che hanno collaborato in tutte le fasi del campionato, concorrendo ciascuno per la propria parte a creare un gruppo vincente apprezzato da tutti, e che è nostro impegno e dovere, continuare a mantenere a questo elevato livello.

Questi risultati sono venuti grazie alla lungimiranza di Alberto Antolini che è stato fautore e protagonista del nuovo corso della nostra Squadra fin dal primo scudetto e al  sostegno delle sue aziende, presenti anche in Repubblica. L’auspicio è che assieme ad imprenditori come Antolini, altre nuove aziende del nostro tessuto economico possano sostenere questo progetto di Sport che riteniamo, senza falsa modestia, abbia portato e stia portando prestigio al nostro Paese come dimostrano anche lo spazio che televisioni, siti internet e giornali Nazionali Italiani ci hanno nuovamente dedicato in questi giorni. Questo della difficoltà a trovare sostegno economico è un tema purtroppo sempre più attuale e che ci sta causando serie preoccupazioni. Non voglio tediare le Loro Eccellenze con questo argomento, ma so che i nostri Capitani Reggenti sono uomini di sport e sanno bene quanto sia difficile mantenere a lungo posizioni di prestigio. Di nuovo grazie, Eccellenze, per questa udienza, che ci riempie di orgoglio e Vi assicuro che faremo di tutto per cerare l’occasione per ripetere nei prossimi anni.”