Indietro
mercoledì 10 agosto 2022
menu
Campionato Italiano Velocità

Due sesti posti per Massimo Roccoli al Mugello

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 20 giu 2022 00:27
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Tra le colline toscane, sul tracciato del Mugello, si è disputato il terzo doppio appuntamento stagionale del Campionato Italiano Velocità.

GARA1
La quinta prova stagionale del CIV, Campionato Italiano Velocità Supersport è stata all’altezza delle aspettative, ricca di sorpassi e tanto spettacolo. Il sei volte campione italiano, nelle qualifiche combinate, ha fermato il cronometro sul tempo di 1’54.395 ottenendo la decima casella. Nella gara che si è disputata nel caldo pomeriggio, Roccoli ha sbagliato la partenza dovendo cedere molte posizioni. Massimo con costanza e determinazione ha risalito la classifica, lottando curva dopo curva. Il pluricampione italiana è transitato sesto al traguardo, ma ha comunque
guadagnato punti su tutti i suoi diretti inseguitori in campionato.

QUALIFICA: 1) Baldassarri (Yamaha) – 2) Mercandelli (Yamaha) – 3) Ciprietti (Ducati) … 10) Roccoli (Yamaha)
GARA1: 1) Baldassarri (Yamaha) – 2) Mercandelli (Yamaha) – 3) Ferrari (Ducati) … 6) Roccoli (Yamaha)

GARA2
Al Mugello Circuit si è disputata la sesta prova stagionale del CIV, Campionato Italiano Velocità Supersport. La gara domenicale si è disputata nel caldo ed afoso tardo pomeriggio. Così come sabato, in base ai risultati delle qualifiche, Roccoli ha preso il via dalla quarta fila. Massimo nella gara di domenica è partito bene, ma nella lotta delle prime curve ha perso contatto con i battistrada. Nel proseguo della prova, ha lottato nel gruppo degli inseguitori per il podio sino alle ultime tornate quando ha preferito non prendersi rischi in ottica campionato, concludendo sesto sotto la bandiera a scacchi. Roccoli mantiene la leadership di campionato con 99 punti.

Supersport SS&SSNG – Mugello
GARA 2: 1) Baldassarri (Yamaha) – 2 Spinelli (Ducati) – 3) Ferrari (Ducati) – 4) Patacca (Ducati) … 6) Roccoli (Yamaha)

Massimo Roccoli: “Weekend molto difficile per le condizioni climatiche molto calde. Purtroppo in gara uno ho sbagliato la partenza ed ho dovuto cedere delle posizioni, poi ho rimontato, ma per forzare ho chiesto molto alle gomme e nel finale non ne avevo più. In gara due sono partito molto bene, lottando per il podio fino quasi alla fine, ma nel finale ho preferito guardare in ottica campionato, perché queste temperature provano sia noi piloti ma anche i nostri mezzi. Ringrazio la squadra per il lavoro svolto e tutti i nostri sostenitori”.