Indietro
lunedì 16 maggio 2022
menu
Dal 4 luglio al 12 agosto

S. Ermete Calcio, torna il Summer Camp

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 11 mag 2022 14:38
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

IL PROGRAMMA. L’estate 2022 torna a tingersi di verde con l’atteso centro estivo a cura dell’Asd S. Ermete Calcio con la scuola d’infanzia “Biancaneve” in programma dal 4 luglio al 12 agosto presso la location dello stadio di S. Ermete. I qualificati allenatori della “cantera” verde e non solo, cureranno le attività che si svolgeranno dal lunedì al venerdì dalle ore 7.45 alle ore 14:30. In programma oltre gli allenamenti in campo, attività rivolte alle scuole e alla creatività.

OBIETTIVI. Dopo il successo della scorsa edizione in fatto di partecipazioni e della buona riuscita del programma, quest’anno la società ha ritenuto opportuno nuovamente aiutare le famiglie della località di S. Ermete e del comune di Santarcangelo e delle zone limitrofi mantenendo costi contenuti aumentando di una settimana il periodo di attività. Dato l’ottimo lavoro realizzato nella precedente stagione è stato confermato l’intero staff.

LE ADESIONI. È già ufficialmente partita da qualche giorno la possibilità di aderire al Camp prenotando la partecipazione via telefonica ai numeri: 339 6213779 e 333 9422846. È previsto uno sconto fratelli al 50%. Infine sarà possibile usufruire del rimborso regionale denominato: ”Conciliazione Vita-Lavoro”. Le adesioni sono riservate per persone dal primo anno materno alla terza media.

COSTI. Il costo settimanale dal lunedì al venerdì è di € 90,00, mentre quello riservato alla durata complessiva è di € 240,00.

LA SODDISFAZIONE. I numeri della passata stagione sono stati da record, complice l’ottimo lavoro raggiunto dal settore tecnico giovanile negli ultimi anni basato sul principio di crescita attraverso lo sport: “Inutile negare – spiega il presidente Alex Martinoche quest’anno abbiamo avuto diverse richieste, già dal periodo invernale, dove le famiglie ci ponevano la domanda se avremo ripetuto questa esperienza, giudicata estremamente positiva da loro e dai figli stessi. Quest’ultimo fattore è quello che mi spinge e ci ha spinto ad essere orgogliosi del nostro operato, perché credetemi non esiste migliore soddisfazione di vedere un bambino/ragazzo-a seconda del caso – che si diverta attraverso le attività motorie che noi promuoviamo. Principalmente il nostro lavoro si sviluppa durante la stagione sul campo, con gli atleti che rincorrono il pallone, ma allo stesso tempo vengono indottrinati ad allacciare questa passione ai compiti, quindi allo studio e al senso del dovere e all’arte della creatività, perché tutti – a prescindere dall’età – hanno diritto di sognare e di costruire qualcosa affidandosi alla propria mente. Il Camp è un’esperienza unica, importante per certi versi, per la condivisione sportiva e umana con le altre persone e con le stesse famiglie che spesso per motivi lavorativi non possono vivere quegli spazi di crescita dei propri figli che permettono di godere il momento. Infine, dopo due anni di reclusione tra le propria mura di casa, uno spazio aperto di questo genere aiuta a riassaporare la libertà e scoprire nuovamente l’arte del divertimento”.

Altre notizie
Calcio Seconda Categoria

Colonnella-Rimini United 1-0

di Icaro Sport
di Icaro Sport