Indietro
martedì 17 maggio 2022
menu
Basket Serie D

Due nuovi Tigers per i play off: Manu Benzi e Nico Caverzan

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 4 mag 2022 15:46 ~ ultimo agg. 18:16
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

È tempo di playoff. Fast Coffee Villanova Tigers è approdata alla post-season come terza in campionato, dunque con il fattore campo in caso di eventuale “bella”.

Per affrontare al meglio questa fase, considerati i numerosi infortuni e le defezioni avvenute nel corso della stagione, la società Villanova Basket Tigers ha deciso di allargare la rosa, grazie anche alla fattiva collaborazione del main sponsor Fast Coffee e degli altri partner che sostengono la franchigia.

Sono già agli “ordini” di coach Evangelisti, sulle tavole della Tigers Arena, i due nuovi arrivi in maglia biancoverde: Manu Benzi e Niccolò “Nico” Caverzan.

Manuele Benzi, per tutti “Manu”, è nato il 11 agosto 1983 a Rimini. Play-guardia dalle ottime doti balistiche, ha giocato un po’ ovunque in provincia (Santarcangelo, Bellaria, San Marino e San Patrignano) e in varie categorie, oltre che due stagioni in A2 con Nts Rimini Basket. Con Bellaria ha ottenuto la storica promozione in C Silver (2019), in quella squadra militava anche Charlie Foiera che ora ritrova come compagno di squadra a Villa Verucchio.

Niccolò Caverzan, classe 1996, ha giocato le giovanili nei Crabs Rimini, poi alla Stella Rimini e tre anni alla Horizon Reno (Promozione Bologna). Guardia-ala piccola, quest’anno ha difeso i colori della Santarcangiolese/Tigers in Promozione, dove ha raggiunto la salvezza, portando il suo importante contributo: 13.9 punti di media con un hig-score di 28 punti in trasferta e 24 in casa.

“Manu Benzi è un vero fromboliere delle minors. In provincia ha giocato quasi dappertutto e se lo ricordano bene anche sul Titano. Ragazzo sfrontato sul campo, è spesso un rebus per le difese – ‘dipinge’ i nuovi arrivati il Ds Tigers, Simone Stargiotti –. Nicolò Caverzan è un ‘signore degli anelli’, silenzioso e dinamico. Un vero jolly come lo sono spesso i giocatori che fanno le cose giuste, dalla difesa di cuore fino alle conclusioni. Quest’anno si è tolto diverse soddisfazioni sulla sirena, la più eclatante con appena 3 decimi sul tabellone”.

“La chiamata dei Tigers mi ha preso… in contropiede – ammette Manu Benzi -. Mi ero allenato con la squadra alcune volte in stagione ma gli impegni di lavoro avevano avuto il sopravvento. Questa sfida mi alletta e l’ho colta con piacere. Metterò in questo periodo biancoverde tutto quello che posso. Amo questo sport, e grazie ai Tigers ho l’opportunità di dare ancora qualcosa. Mi sento fisicamente bene, e sono carico. Conosco diversi giocatori (Foiera, Zannoni, Frigoli), le sensazioni sono positive, parto da zero (il numero che ho scelto per questa ripartenza) e con poche parole: non vedo l’ora di entrare in campo”.

“Il matrimonio che non si era potuto fare lo scorso anno, a causa del Covid, lo ‘celebro’ adesso – commenta Nico Caverzan –. Sono onorato di difendere i colori di Villanova in serie D, dove potrò confrontarmi con un livello più alto. Questa chiamata è un riconoscimento alla stagione disputata in Promozione, è un’opportunità che colgo con entusiasmo e al volo: sono pronto a dare una mano”.