Indietro
menu
Superbonus edilizio

Ok ad emendamento Croatti (M5S) su cessione credito e sconto in fattura

In foto: Marco Croatti
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 15 mar 2022 17:42 ~ ultimo agg. 17:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ arrivato il via libera all’emendamento presentato dal senatore del MoVimento 5 Stelle Marco Croatti sul tema del superbonus edilizio. “Raccogliendo le segnalazioni di cittadini e imprese in merito a difficoltà nell’utilizzo della piattaforma dell’Agenzia delle Entrate – spiega il Senatore – anche legate agli ultimi decreti antifrodi che prevedono le asseverazioni dei tecnici al fine del riconoscimento dei vari bonus edilizi, previste anche per la cessione del credito e lo sconto in fattura, ho presentato, insieme a colleghi M5S della X Commissione, un emendamento che consente di dare più tempo ai contribuenti per l’inserimento nella piattaforma della comunicazione dell’opzione per la cessione credito o sconto in fattura dei bonus edilizi, spostando il termine dal 7 aprile al 30 aprile 2022 e, conseguentemente, per dar tempo all’Amministrazione finanziaria di elaborare i dati raccolti, viene previsto lo slittamento del termine entro cui l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione dei contribuenti la dichiarazione dei redditi precompilata dal 30 aprile al 20 maggio. L’emendamento ha ricevuto voto favorevole.
Croatti spiega che “questa proroga riguarda le detrazioni spettanti per gli interventi di ristrutturazione edilizia, recupero o restauro della facciata degli edifici, riqualificazione energetica, riduzione del rischio sismico, installazione di impianti solari fotovoltaici e infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici, sia per gli interventi eseguiti sulle unità immobiliari, sia per gli interventi eseguiti sulle parti comuni degli edifici”.
Secondo il senatore “l’approvazione di questo emendamento è molto importante perché scongiura il rischio, non imputabile ai contribuenti, di perdere le detrazioni dei bonus edilizi che stanno consentendo a tante famiglie di avere case più sostenibili, efficienti e sicure“.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
VIDEO