Indietro
domenica 15 maggio 2022
menu
Il 9, 16 e 23 marzo

"A carte scoperte: quando il gioco diventa un problema", seminario sulla ludopatia

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 2 mar 2022 09:13
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

“A carte scoperte: quando il gioco diventa un problema” è il titolo del seminario sulla ludopatia a cura di Isa Gerlini e Roberta Calvi, in calendario il 9, 16 e 23 marzo, dalle 17:30 alle 19:30 presso la sede di Università Aperta Giulietta Masina e Federico Fellini (via Giuliano da Rimini, 8 – Rimini).

A carte scoperte vuole essere in primis un invito ad osservare una società caratterizzata sempre più dalla ricerca di gratificazione immediata, che alimenta nuove forme di dipendenza. La precarietà del mondo sociale, affettivo, lavorativo, esistenziale, peggiorati dalla pandemia, e l’analfabetismo emozionale che da decenni attanaglia i cittadini, spingendoli a fare ma non a sentire né ad essere evidenziano una fragilità dell’essere umano sempre più evidente. Il gioco, che ci accompagna come elemento evolutivo fin dalla nascita, si è insinuato in tutte le sue forme in questo panorama. Definire un confine fra “gioco divino e gioco demoniaco” è difficile: un mix di divertimento, rischio e denaro alimenta un’anormale illusione di cambiamento e la compulsione al gioco può diventare una patologia della collettività.

Nel seminario si analizzerà il fenomeno della ludopatia dal punto di vista psicologico e sociale, e si prenderanno in esame anche strategie di sostegno e di prevenzione.

Ingresso libero, è gradita la prenotazione.
Info e prenotazioni a segreteria@uniaperta.it.

Altre notizie