Indietro
menu
Studio sul verde pubblico

Viale Bologna a Riccione, in primavera parte la riqualificazione

In foto: i rendering
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 14 feb 2022 15:52 ~ ultimo agg. 17:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Partiranno in primavera i lavori di riqualificazione di viale Bologna a Riccione. La Giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo del 1° Stralcio (1° lotto) della “Riqualificazione stradale di viale Bologna”, per il tratto compreso tra viale Emilia e P.zza XX Settembre, che comprende il rifacimento dei marciapiedi con l’abbattimento delle barriere architettoniche, dei sottoservizi e della rete fognaria, la realizzazione di una nuova pista ciclabile, la piantumazione di nuove alberature. L’intervento dà continuità e collegamento con la riqualificazione stradale del tratto precedente di viale Finale Ligure già in esecuzione ed i successivi stralci previsti tra la zona mare, il Centro Sportivo e il parco della Resistenza.

I lavori saranno  realizzati nell’ambito dello stanziamento dell’accordo quadro per la realizzazione di interventi manutentivi e messa in sicurezza di strade e spazi pubblici, approvato nel 2021. Il progetto per viale Bologna è stato realizzato dal Settore Lavori Pubblici del Comune di Riccione e si è avvalso della consulenza tecnica di Geat per quanto riguarda la piantumazione delle nuove alberature. L’Amministrazione comunale investirà a copertura dell’opera 600.000 euro.

Il progetto, inserito nel Piano triennale dei lavori pubblici 22-24, poggia su un’elaborazione specifica per il piano delle alberature che parte da un’analisi dello stato di fatto e dall’esame dei principali caratteri ambientali del territorio.

“Con la riqualificazione di viale Bologna diamo continuità ai lavori già messi in cantiere in viale Finale Ligure già in esecuzione ed i successivi stralci previsti tra la zona mare, il Centro Sportivo e il parco della Resistenza“, sottolinea l’assessore ai Lavori Pubblici e all’Ambiente, Lea Ermeti.

Per viale Bologna è stato dedicato uno studio apposito al verde pubblico. I tecnici di Geat sono partiti delle specifiche caratteristiche di alcune piante sui fattori di stress dovuti all’ambiente urbano. In tale modo è stato individuato un elenco di specie arboree dotate di buona adattabilità e resistenza alle avversità che andranno a sostituire gli alberi malati.  Le specie che sono state indicate dallo studio specialistico di Geat sono 14 e vanno dal frassino, all’acero, alla zelkova giapponese, al farinaccio, al carpino piramidale, al Ginko piramidale e ai bellissimi meli da fiore. Saranno messi a dimora oltre 110 nuove alberature.

“Il colpo d’occhio  quando gli alberi si coloreranno dei fogliami autunnali sarà davvero di grande impatto così da trasformare l’intero viale in un giardino urbano”, spiega la Ermeti.