Indietro
menu
Si parte in primavera

Una dozzina di cantieri al via a Santarcangelo. Investimenti per 12 milioni

In foto: rendering parco Macabucco
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
mer 16 feb 2022 17:12
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Una dozzina di cantieri al via nei prossimi mesi a Santarcangelo per un investimento complessivo che supera i 2 milioni di euro. Oltre a due interventi in corso di realizzazione su piazza Balacchi e per la nuova ciclabile in via Tomba a San Martino dei Mulini.

La riqualificazione di piazza Balacchi e il restauro della sottostante casamatta – 400.000 euro il costo dell’intervento – consentiranno di far conoscere una delle scoperte più interessanti degli ultimi anni della Santarcangelo sotterranea. I reperti archeologici venuti alla luce saranno valorizzati con la realizzazione un accesso alla casamatta, consentendo a cittadini e visitatori di “abitare” un nuovo spazio direttamente a contatto con la porzione di mura malatestiane rinvenute. Con la riqualificazione e messa in sicurezza di via Tomba, invece, saranno realizzati un percorso protetto di 400 metri, nuovi attraversamenti pedonali e posti auto. L’intervento – dal costo complessivo di 200.000 euro – prevede la creazione di un percorso protetto e accessibile che, a partire dalla ciclabile realizzata nell’ambito dei lavori per la rotatoria con via Trasversale Marecchia, arriverà fino alla scuola primaria Giovanni XXIII.

. Questi invece i cantieri al via nella prossima primavera.

Parco Macabucco – L’area verde di quasi 12mila metri quadrati situata fra via Santarcangiolese e via Contea, a poche centinaia di metri dal centro città, verrà trasformata in un parco ludico-esplorativo con un investimento di 350.000 euro. Il parco urbano integrerà parti importanti della storia locale – i resti di fornaci per la produzione di ceramica e laterizi, una strada e una villa rustica di epoca romana rinvenuti durante gli scavi effettuati nel 2006 e rimasti sepolti nel terreno – con aree ludiche ed esplorative. Il parco si presenterà infatti come punto di divulgazione per famiglie, scuole e singoli individui, offrendo passeggiate educative alla scoperta delle tracce rilevate dagli archeologi e momenti di relax in un ambito culturale di grande spessore.

Parco Carracci – I lavori prevedono la rigenerazione urbana del parco Carracci, per una spesa di quasi 100.000 euro. Situato tra le vie Ferrara, Felici e Mazzini, a poca distanza dalla via Emilia, oltre a essere un punto d’incontro per i residenti della zona, il parco Carracci è un’importante area verde di quasi 5.000 metri quadrati, frequentata anche da chi percorre il viale che dalla stazione porta al centro storico. La riqualificazione manterrà l’assetto del progetto originario, con l’intenzione di valorizzarlo e farlo riemergere: gli elementi che caratterizzano il parco saranno rinnovati, mentre quelli nuovi saranno armonizzati con l’esistente.

Parco Campo della fiera – Previsto un intervento di manutenzione dell’area giochi, con riqualificazione della pavimentazione antitrauma nello spazio dove sono presenti diverse strutture ludiche. I lavori, il cui costo complessivo ammonta a 77.000 euro, prevedono la rimozione e lo smaltimento della pavimentazione antitrauma esistente, la realizzazione della sottofondazione e di altre opere di sistemazione, fino alla posa in opera della nuova pavimentazione in gomma colata colorata, un particolare tipo di copertura accessibile a tutti, più durevole e adatta al contatto diretto con le persone.

Sostituzione giochi nelle aree verdi – Diversi gli interventi di manutenzione in programma nelle aree verdi, fra cui la sostituzione del gioco presente nel parco di via Casanova a San Vito, attualmente in corso, per una spesa di 20.000 euro.

Manutenzione staccionate – Lavori di manutenzione straordinaria di sei staccionate – complessivamente circa mezzo chilometro lineare – sono in programma in altrettanti punti del territorio comunale, dal capoluogo alle frazioni di Stradone, San Vito e Canonica. Con uno stanziamento di 75.000 euro saranno sostituiti alcuni tratti ammalorati di recinzioni su area pubblica per ragioni di sicurezza e decoro.

Via Trasversale Marecchia, collegamento ciclopedonale – L’intervento prevede la messa in sicurezza di un tratto di circa 130 metri fra il ponte sul fiume e l’area di sosta del lago Santarini con il consolidamento della scarpata stradale, mentre la fondazione del percorso ciclopedonale sarà costituita da stabilizzato rivestito di calcestre. L’opera – dal costo di 82.000 euro interamente finanziati dal Ministero dei Beni Culturali – rientra nella valorizzazione del percorso di interesse storico, culturale e religioso legato alla figura di San Francesco, per incentivare la mobilità dolce e incrementare l’offerta turistica del territorio.

Manutenzione tratti viabilità esistente – In via Borsellino e in via Orsini verrà ripristinato il percorso pedonale già esistente tra le due vie, interessato da cedimenti e avvallamenti, con il rifacimento del sottofondo, della soletta di fondazione e della pavimentazione. L’intervento si inserisce nella progettualità complessiva delle “strade scolastiche”, che ha interessato via Orsini per la realizzazione del percorso ciclopedonale di collegamento con viale Mazzini e la stazione ferroviaria.

Nuovi asfalti nella zona artigianale – I lavori prevedono un consistente intervento di sistemazione di tre strade presenti all’interno dell’area artigianale, per un costo complessivo di 260.000 euro: un tratto di via della Quercia, l’intera sede stradale delle vie del Gelso e del Salice. Su quasi 11.000 metri quadrati saranno eseguite bonifiche localizzate con fresatura in profondità della pavimentazione stradale e successivo ripristino della sottofondazione, a cui farà seguito la riasfaltatura. Prevista inoltre la riqualificazione dell’adiacente parcheggio di via del Pino, dove saranno realizzati 34 stalli di adeguate dimensioni per mezzi pesanti. Una volta terminati i lavori, una parte significativa della viabilità dell’area produttiva sarà riqualificata.

Adeguamento sismico palazzina A media Saffi – Inizieranno a breve anche i lavori di ristrutturazione straordinaria alla succursale Saffi della scuola media Franchini per l’adeguamento sismico della palazzina A. L’intervento – dal costo previsto di 600.000 euro – ha ottenuto un contributo di 500.000 euro da parte del Ministero dell’istruzione, dell’Università e della ricerca.