Indietro
venerdì 27 maggio 2022
menu
Calcio Serie D

Lentigione-Rimini 0-2: cronaca, tabellino, video e gallery

In foto: Il rigore di Gabbianelli che sblocca il punteggio
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
dom 23 gen 2022 11:05 ~ ultimo agg. 24 gen 20:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

LENTIGIONE-RIMINI 0-2

Il Rimini è campione d’inverno, comunque andrà a finire il recupero del Lentigione con il Fanfulla. Titolo “virtuale”, nel senso che conterà solo chi sarà davanti dopo l’ultima giornata, ma che premia i biancorossi di mister Gaburro per quanto fatto vedere nel girone d’andata. Sono loro i migliori. Battere i gialloblu emiliani a domicilio era impresa, prima di oggi, riuscita in questo campionato solo al Real Forte Querceta. C’era poi curiosità per vedere come Tanasa e compagni avrebbero reagito all’inattesa sconfitta di mercoledì in casa del Ghiviborgo. Ebbene, la risposta è stata di quelle che non lasciano dubbi: questa squadra ha tanta voglia di vincere. Lo ha dimostrato soprattutto nella prima frazione, con un netto predominio territoriale e qualche occasione, su tutte la traversa di Haveri (con la porta che probabilmente sta ancora tremando!), raccogliendo poi i frutti di quanto seminato nella ripresa, dove, a onor del vero, erano partiti meglio i locali. L’uno-due dal dischetto di Gabbianelli e Piscitella (con due rigori perfetti, e anche questo non è un dettaglio irrilevante) ha steso i gialloblu, ai quali Marietta ha negato anche il gol della bandiera con un intervento super su Sala nel finale. Il Rimini ora è a +6 sul Lentigione, mentre il Ravenna ne ha approfittato per portarsi (almeno momentaneamente al secondo posto, a -5 dalla vetta). Sarà lotta a tre, con l’intero girone di ritorno da giocare. E con i biancorossi che, almeno finora, hanno dimostrato di essere superiori ai diretti avversari anche negli scontri diretti (pur non andando oltre il pari con i bizantini).

IL TABELLINO
LENTIGIONE: 1 Sorzi, 2 Iodice, 4 Zagnoni, 7 Caprioni, 8 Martino, 9 Formato, 17 Bouhali (27′ st 29 Canrossi), 23 Staiti (32′ st 15 Remedi), 25 Rossini, 37 Agyemang, 70 Adusa (27′ st 99 Sala). A disp.: 22 Galeazzi, 3 Casini, 5 Carpio, 6 Tarantino, 10 Sanat, 43 Bonetti. All Serpini.

RIMINI: 1 Marietta, 2 Deratti (30′ st 14 Kamara), 3 Haveri, 4 Tanasa, 6 Panelli, 7 Tonelli, 10 Gabbianelli (44′ st 30 Andreis), 11 Piscitella (33′ st 17 Ferrara), 21 Tomassini (23′ st 9 Mencagli), 26 Greselin (30′ st 8 5 Carboni), 31 Pietrangeli. A disp.: 22 Piretro, 8 Pari, 15 Contessa, 32 Germinale. All. Gaburro.

ARBITRO: Giovanni Agostoni di Milano.
ASSISTENTI: Mattia Morotti di Bergamo e Doriana Isidora Lo Calio di Seregno.

RETI: 16′ st Gabbianelli (rig.), 22′ st Piscitella (rig.).

AMMONITI: Deratti, Agyemang, Sorzi, Martino, Mencagli.

NOTE. Corner: 8-4.

I RISULTATI DELLA 19a GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE D GIRONE D IN TEMPO REALE E LA NUOVA CLASSIFICA

CRONACA E COMMENTO
Lentigione-Rimini vuol dire seconda contro prima, separate in classifica da tre lunghezze (rispettivamente 39 e 42 punti), ma con i gialloblu che devono recuperare una partita. È quindi scontro al vertice quello dell'”Immergas Green Arena” di Sorbolo. Le due squadre lo affrontano con stati d’animo opposti: i padroni di casa galvanizzati dal 3-0 rifilato sette giorni fa all’Aglianese, gli ospiti avviliti per la beffarda sconfitta di mercoledì nella tana dell’ex fanalino di coda Ghiviborgo.

Mister Gaburro cambia per sei undicesimi l’undici di partenza. Al posto dello squalificato Lo Duca fa il suo esordio Deratti. Gli under biancorossi sono tutti in difesa.Al centro dell’attacco gioca Tomassini.

Rimini in maglia a scacchi biancorossi. In tenuta gialla il Lentigione.

La partita. Si gioca. Il primo tiro è di Staiti dal limite dell’area al 4′, uno zuccherino per Marietta.
Al 6′ Deratti riceve da Tonelli e va al cross dall’out di destra, Tomassini di testa, pallone tra le braccia di Sorzi.
Al 14′ cross di Staiti, Deratti anticipa Formato di testa, mettendo oltre la linea di fondo. Anche se l’arbitro assegna una semplice rimessa a favore del Rimini.
Al quarto d’ora la bordata di Haveri dal limite dell’area si stampa sulla traversa. Rimini vicino al vantaggio.
Al 27′ il primo corner della partita, è per i biancorossi: batte corto Gabbianelli, sugli sviluppi cross di Piscitella, Pietrangeli stacca di testa, sfera a fondo campo.
Nella prima mezzora meglio il Rimini del Lentigione.
Al 32′ secondo angolo per i romagnoli: batte Gabbianelli, che questa volta mette al centro, la difesa di casa allontana.
Al 34′ Gabbianelli appoggia per Deratti, che mette al centro, la girata di Piscitella è oltre la traversa.
Al 36′ punizione dall’out di destra di Staiti, Formato spedisce a lato con la porta sguarnita, ma il gioco è fermo per una carica subita da Marietta.
Al 37′ Piscitella e Gabbianelli provano a dialogare di fino in area, Sorzi si salva.
Nello stesso minuto, dall’altra parte del campo, arriva il primo corner per i padroni di casa: lo schema chiama alla battuta dal limite dell’area Staiti, la sua rasoiata è deviata in angolo.
Nulla di fatto sugli sviluppi.
Al 43′ il destro a giro di Formato è deviato in angolo dalla difesa ospite.
Dalla bandierina Staiti, Rossini di testa spedisce a lato.
Al 46′ Gabbianelli da calcio piazzato trova Greselin, che ci mette la gamba, Sozzi chiede aiuto alla traversa.
Sugli viluppi del corner Tonelli va al tiro dal limite dell’area, pallone fuori.
Finisce il primo tempo. 0-0 all’intervallo.

Si gioca il secondo tempo. Al 4′ quarto angolo per i gialloblu, Staiti calcia forte in mezzo, Marietta ci mette i pugni e allontana.
Al 10′ altro corner per i locali, partiti meglio dai blocchi in avvio ripresa: batte Staiti, sugli sviluppi Formato viene chiuso in fallo laterale.
Al quarto d’ora su una rimessa laterale Rossini tocca con una mano, l’arbitro indica il dischetto. Dagli undici metri Gabbianelli spiazza Sorzi. Rimini in vantaggio.
Al 20′ ripartenza dei ragazzi di Gaburro: Tonelli per Tomassini, che sposta il pallone, Sorzi lo stende. Secondo rigore per i biancorossi e giallo per il portiere gialloblu. Questa volta sul dischetto si presenta Piscitella, che trasforma, spiazzando ancora l’estremo di casa. 2-0 per il Rimini.
Al 25′ il tentativo di Iodice è deviato in angolo dalla difesa romagnola. Batte Staiti, l’incornata di Zagnoni manda la sfera oltre la traversa.
Al 28′ Mencagli per Piscitella, che calcia, poi chiede un tocco di mano. Questa volta l’arbitro lascia proseguire.
Al 35′ corner per i romagnoli, nulla di fatto.
Al 38′ anche il Lentigione chiede un rigore per un tocco di mano di Haveri sul cross di Iodice. Il signor Agostoni di Milano lascia proseguire.
Al 40′ la punizione di Gabbianelli è diretta all’incrocio, Sorzi vola ed evita il terzo gol.
Al 42′ dopo una bella azione corale dei padroni di casa Formato per Sala, che va al tiro, miracolo di Marietta.
Cinque i minuti di recupero.
Al 49′ Sala dalla bandierina cerca direttamente la porta, Marietta fa buona guardia.
Nulla di fatto sul secondo angolo.
Al 51′ la punizione di Caprioni si ferma sulla barriera. Arriva il triplice fischio.

Vince 2-0 il Rimini, che sale a quota 45 in classifica (+6 sul Lentigione). Ora al secondo posto c’è il Ravenna, che supera il Ghiviborgo e sale a 40, scavalcando in classifica (almeno fino a mercoledì) i gialloblu emiliani.

IL DOPOGARA

LE PAGELLE

VOTA IL MIGLIOR BIANCOROSSO IN CAMPO